LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
8 giugno 2011

"VACCINO CONTRO I FURBETTI DEL TICKET" - TICKET, TREMILA FURBETTI MA ORA LA PACCHIA È FINITA Provincia Como

Provincia Como di lunedì 6 giugno 2011, pagina 1


"VACCINO CONTRO I FURBETTI DEL TICKET" - TICKET, TREMILA FURBETTI MA ORA LA PACCHIA È FINITA

________________________________________

Stop ai furbetti del ticket che nel Comasco sarebbero circa tremila. Dal primo luglio, non saranno più accettate le autocertificazioni sui redditi per l'esenzione dal pagamento delle prestazioni fornite dal servizio sanitario, visite, analisi, indagini diagnostiche, farmaci. Sarà il medico di famiglia ad apporre sulla prescrizione un apposito codice che attesta il diritto all'esonero dal ticket sanitario, massimo 36 euro. La Regione sta per inviare una lettera a tutti coloro che hanno diritto all'esenzione. Maria Castelli a pagina 9 SANITÀ ] Ticket, tremila furbetti Ma ora la pacchia è finita Da luglio addio alla autodichiarazione per chi ha un reddito basso I,a Regione: ognuno avrà, un codice e sarà il medico a controllare à Stop ai furbetti del ticket: dal primo luglio, non saranno più accettate le autocertificazioni sui redditi per l'esenzione dal pagento:.delle prestazioni fornite dal servizio sanitario, visite, analisi, indagini diagnostiche, farmaci. Sarà il medico di famiglia ad apporre sulla prescrizione un apposito codice che attesta il diritto all'esonero dal ticket sanitario, massimo 36 euro. La Regione sta per inviare una lettera a tutti coloro che hanno diritto nella quale comunica il codice da utilizzare ed erano stati gli stessi medici di famiglia a chiedere di trovare un sistema che garantisse la privacy del paziente e, nello stesso tempo, non favorisse i brogli. «Noi non siamo agenti del fisco - avevano obiettato anche l'Ordine e i sindacati dei medici di Como - non possiamo chiedere la dichiarazione dei redditi ai nostri pazienti per stabilire se sono esonerati dal ticket». L'esenzione dal ticket è di due tipi, per patologia e per reddito e in questo caso, la soglia d'esenzione è di 36.151,98 euro: sotto questa, gli ultra sessantacinqueenni, i disoccupati, i cassaintegrati sono esentati dal nnnomontn o a il rorlrlitn fomilioro quello che vale. In provincia di Como, sono 11.528 i pazienti, autocertificati, esenti per reddito dal ticket, un milione e centomila in Lombardia, ma la Regione ha calcolato che i furbetti sono il 25%: dichiarano redditi inferiori alla soglia per avere l'esenzione. Sul Lario, quasi tremila persone: 2800 per essere più precisi. È un caso noto a Como: qualche anno fa, tra il 2004 e il 2005, Asl ed Azienda ospedaliera avevano eseguito controlli a campione sulle auto-certificazioni e 200 - 300 pazienti erano stati denunciati per truffa, ma non mancarono le assoluzioni: non c'era stato dolo, nelle autocertificazioni, bensì sbaglio in buona fede e per evitare questi sbagli, erano stati cambiati i moduli per le autocertificazio-ni, in modo che la domanda fosse chiara. Infatti, alla richiesta: «Quanto guadagna?», molti fornivano l'importo della pensione e perciò restavano sotto la soglia. In realtà, avrebbero dovuto fornire l'importo del reddito, che deriva da beni mobiliari ed immobiliari,oltre che da quello familiare e ci fu chi, per esempio, non dichiarò entrate sporadiche, come una vendita di immobili, che in quell'anno gli aveva alzato la soglia. In tribunale, andarono in scena tante storie umane, in cui si sovrapponevano presunte esenzioni per reddito e vere esenzioni per patologia. Ci fu anche una casalinga che, allo sportello dell'ospedale, dichiarò «reddito zero», rispondendo a domanda. Dopo qualche giorno, leggendo di altri che erano finiti nei guai, torno alle stesso ospedale a dire che s'era sbagliata: avrebbe dovuto dichiarare il reddito di famiglia. Casi umani, ma anche casi, ha stabilito la Regione, di vere e proprie bugie e già nel 2009, un decreto ministeriale impose il potenziamento dei controlli contro l'evasione del ticket sanitario. Il 10 maggio scorso, la Regione ha emesso il provvedimento, ma la Asl ha già concordato da tempo con la Guardia di Finanza un «protocollo» per stanare i furbetti, sotto il segno della giustizia sociale, poiché chi abusa, toglie risorse a chi ne ha veramente bisogno. Il «protocollo», infatti, non si propone solo lo scopo di tutelare gli interessi dell'Erario, che pur sono importanti. LA SCHEDA L'esenzione L'esenzione dal ticket è di due tipi, per patologia e per reddito e in questo caso, la soglia d'esenzione è di 36.151,98 euro: sotto questa, gli ultra sessantacinquenni, i disoccupati, i cassaintegrati sono esentati dal pagamento ed è il reddito familiare quello che conta.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive