LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
2 giugno 2011

SCONTRINI IN DICHIARAZIONE Italia Oggi

Italia Oggi di giovedì 2 giugno 2011, pagina 30


Scontrini in dichiarazione

di Perego Maria Stefano

Già nell'anno 2010, su questo stesso quotidiano, abbiamo analizzato il tempo dedicato alle dichiarazioni dei redditi, modelli 730 e Unico, con riferimento alle detrazioni e/o deduzioni conseguenti alle spese mediche, più precisamente agli scontrini della farmacia. All'atto dell'acquisto dei farmaci, il cliente che intenda portare in detrazione e/o deduzione detti costi deve esibire la propria tessera sanitaria. Solo a seguito della presentazione della tessera sanitaria la farmacia rilascia uno scontrino parlante che consente, generalmente, il recupero del 19% (salvo franchigia) di tutto quanto riguarda la spesa destinata all'acquisto dei farmaci. Con il tempo, ai farmaci tradizionali si sono aggiunti gli omeopatici nonché i «dispositivi medici». Con la circolare n. 20/E del 13 maggio 2011, punto 5.16, l'Agenzia delle entrate, alla specifica domanda sulla possibilità di poter detrarre le spese sanitarie sostenute per l'acquisto di «Dispositivi medici» ha precisato che per gli stessi non esiste un elenco consultabile e che ai fini della detrazione occorre che: • dallo scontrino o dalla fattura, appositamente richiesta, risulti il soggetto che sostiene la spesa e la descrizione del dispositivo medico; • che il contribuente sia in grado di comprovare che per ciascuna tipologia di prodotto, per il quale si chiede la detrazione della spesa sostenuta, i dispositivi medici siano contrassegnati dalla marcatura Ce che ne attesti la conformità alle direttive europee 93/42/Cee, 90/385/Cee e 98/79/Ce; Tutti noi sappiamo che per un problema di «privacy» gli scontrini, a parte la descrizione di «Dispositivo medico» riportano solo codici numerici o alfanumerici, rendendo praticamente impossibile sia al Caaf che al professionista abilitato il riconoscimento del tipo di dispositivo medico ed ancora di più l'eventuale marcatura «Ce» indipendentemente dall'elenco, non esaustivo, allegato alla Circolare n. 20/E del 13 maggio 2011 delle categorie di detti dispositivi di uso più comune. La richiesta, avanzata già in precedenza, all'Agenzia delle entrate era e resta quella di addivenire ad una semplificazione, che prevede la rinuncia da parte dell'Agenzia all'applicazione della franchigia sull'acquisto dei farmaci e dei dispositivi medici acquistati presso le farmacie, consentendo, dietro presentazione della «tessera sanitaria», una detrazione di spesa immediata, sempre nella misura del 19%, contestualmente alla generazione di un credito di imposta per la farmacia nella stessa misura. Una scelta di questo tipo garantirebbe la correttezza delle detrazioni, in quanto solo la farmacia è a conoscenza dell'effettivo prodotto venduto, mentre il credito d'imposta riconosciuto potrebbe essere utilizzato, al pari di tutti gli altri crediti d'imposta in detrazione da un'eventuale Iva a debito, dai contributi dovuti per i dipendenti, dagli acconti e dai saldi delle imposte. La franchigia potrebbe continuare ad essere applicata a tutte le altre spese mediche detraibili (quali le visite specialistiche, le prestazioni chirurgiche, ecc.).



***

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive