LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
6 giugno 2011

PROMOZIONE SOCIALE COMPATIBILE CON LA LEGGE ONLUS Sole 24 Ore

Sole 24 Ore - Norme e Tributi di lunedì 6 giugno 2011, pagina 14


PROMOZIONE SOCIALE COMPATIBILE CON LA LEGGE ONLUS

di Mazzini Carlo

________________________________________

Associazioni. Le condizioni di iscrizione Promozione sociale compatibile con la legge Onlus Carlo Mazzini L'agenzia per il Terzo settore ha definito la compatibilità tra due tipologie di enti molto frequenti nel mondo non pro-fit, le associazioni di promozione sociale (Aps) e le organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus). Con un atto di indirizzo appena pubblicato sul proprio sito, l'Authority ha esaminato la casistica di duplice iscrizione di un'associazione nel registro delle Aps e nell'anagrafe unica delle Onlus, contestata da alcune direzioni regionali delle Entrate. Dapprima viene inquadrata la fattispecie delle associazioni di promozione sociale, evidenziando il fatto che il legislatore ha istituito in tempi differenti due tipologie di enti che recano la stessa denominazione. Le prime, in ordine di tempo, sono le organizzazioni con finalità riconosciute dal ministero dell'Inteso: queste, in forza della stessa legge 460/97, possono parzialmente qualificarsi come Onlus, anche limitatamente ad una sola attività che abbia caratteristiche di solidarietà sociale. Le seconde Aps sono state, invece, introdotte tre anni dopo la norma sulle Onlus, in forza della legge 383/2000 e svolgono attività di utilità sociale sia rispetto ai soci, sia verso terzi. L'atto di indirizzo si dedica a questa seconda tipologia di associazioni. Perché possano dirsi Onlus è fondamentale che nello statuto siano presenti le prescrizioni delle rispettive norme, in particolare quelledelle Onlus, in quanto più seletfive. Pertanto, inbase al dettato dell'articolo io del Dlgs 460/97, si deve prevedere la realizzazione di attività rivolte prevalentemente a soggetti svantaggiati. Le direzioni regionali delle Entrate che, in forza del decreto ministeriale 266/2003, regolano l'accesso all'Anagrafe delle Onlus, secondo l'agenzia del Terzo settore non dovranno più rifiutare l'iscrizione di una associazione di promozione sociale, solo sulla base della constatazione di una incompatibilità tra i due profili di legge speciale, ma saranno chiamate ad esaminare caso per caso la sussistenza dei requisiti del Dlgs 460/97 nello statuto e nelle attività. Ad esempio, non potrà dirsi Onlus un circolo con attività ricreativa non altrimenti qualificabile (nella legge Onlus l'attività ricreativa non è contemplata), o se il servizio dell'ente non è rivolto in maggioranza a persone svantaggiate. Al contrario, le associazioni che presentino caratteristiche di solidarietà per il tipo di attività svolto potranno iscriversi sia al registro locale della promozione sociale che all'anagrafe delle Onlus, a condizione che rispettino le prescrizioni delle norme di settore. CASO PER CASO Necessario riscontrare per ciascun ente ['esistenza dei requisiti della legge speciale nello statuto e nell'attività

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive