LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
2 giugno 2011

PARAFARMACIE IN RIVOLTA "DISCRIMINATI INGIUSTAMENTE" Unita'

Unita' di giovedì 2 giugno 2011, pagina 37


PARAFARMACIE IN RIVOLTA "DISCRIMINATI INGIUSTAMENTE"

di R.EC.

________________________________________


«Continua la discriminazione contro le Parafarmacie italiane, l'Antitrust intervenga». È questa la posizione espressa dagli oltre 3500 farmacisti titolari di Parafarmacie, riuniti nel Forum nazionale, «a seguito delle continue discriminazioni, non ultima la decisione del ministero della Sanità di affidare alle sole farmacie i servizi di prenotazione .Asl e consegna referti».

Lirosi, pd «Pronti a presentare emendamento nel decreto sviluppo» «Non ci stiamo più ad essere considerati farmacisti di serie B: notiamo con dispiacere che nonostante i numerosi appelli a sconfiggere gli interessi_ corporativi, vero freno alla crescita secondo il governatore Draghi, i mercati protetti sono ancora vivi e vegeti», afferma il presidente del Forum, Giuseppe Scioscia. «I nuovi accordi tra il ministero della Sanità e le farmacie per la cosiddetta Farmacia dei Servizi, ad esempio, non prendono in considerazione le oltre 3500 parafarmacie presenti su tutto il territorio nazionale: viene da pensare che, a parità di titoli con i colleghi farmacisti, non ci si ritiene in grado né di dispensare il farmaco e tantomeno di prenotare visite o consegnare referti». «Strano - aggiunge Scioscia - che ancora si discute se dare a noi farmacisti di parafarmacie, con tanto di abilitazione e titoli, la facoltà di dispensare la fascia C». Pertanto, in vista del rinnovo della convenzione con Federfarma, il Forum chiede al ministro della Salute Ferruccio Fazio di poter sedere al tavolo della trattativa. Il Pd ha da tempo presentato alla Camera e al Senato la proposta di legge per rendere libera la vendita di tutti i medicinali a carico dei cittadini, dando così seguito al processo di liberalizzazione avviato da Bersani nel 2006 con i farmaci da banco. Lo ricorda, in una nota, il responsabile consumatori e commercio dei Democratici Antonio Lirosi, nell'annunciare che il Pd «è pronto a presentare subito degli emendamenti al decreto sviluppo». Infine le Coop. «La liberalizzazione nella vendita dei farmaci senza obbligo di ricetta porta solo benefici, dice il presidente di Coop Italia, Vincenzo Tassinari. In termini di listino-vendita, sottolinea ancora, «mediamente le diminuzioni dì prezzo si attestano su un -27% rispetto agli stessi medicinali venduti nel circuito delle farmacie, arrivando al 67% in meno quando si ha a che fare con i due farmaci a marchio Coop (acido acetilsalicico e acido ascorbico, paracetamolo).

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive