LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
4 giugno 2011

NASCE A MALINDI UNA UNITÀ DI PRONTO SOCCORSO VIENE INAUGURATA OGGI LA MODERNA UNITÀ AD ALTA INTENSÌTÀ ASSISTENZIALE E DEL PRONTO SOCCORSO La PADANIA

La PADANIA Data 4.6.2011


Con la cooperazione della Regione. Bresciani: «L'obiettivo dichiarato è di aiutarli a casa loro»

NASCE A MALINDI UNA UNITÀ DI PRONTO SOCCORSO VIENE INAUGURATA OGGI LA MODERNA UNITÀ AD ALTA INTENSÌTÀ ASSISTENZIALE E DEL PRONTO SOCCORSO DEL MALINDI DÌSTRÌCT HOSPÌTAL, in Kenya, realizzata nell'ambito dei progetti di cooperazione in¬ternazionali di Regione Lombardia. Le nuove strut¬ture nate dalla collabora¬zione tra assessorato alla sanità della Lombardia, po¬liclinico San Matteo di Pa¬via. ministero degli Esteri tramite l'Ong CIsp e il go¬verno nazionale attraverso l'ospedale locale, puntano non solo ad aiutare la cit¬tadinanza ma spingono an¬che a promuovere risorse, posti di lavori, conoscenze, con le tecniche del turismo sanitario protetto. Ancora una volta dunque la sanità lombarda si profila come le¬va e motore di risorse grazie, in particolare, alla ricerca unìversìtarìa, che proprio qui in Kenya sta già pro¬muovendo Importanti col¬laborazioni con il Policlinico di Pavia. Obiettivo dichia¬rato del progetto "e' quello di aiutarli a casa loro", come sottolinea l'assessore regio¬nale che guida la delegazione lombarda ìn visita alla struttura ospedaliera di Malìndì insieme al presidente Ales¬sandro Moneta, al direttore Pietro caltagirone, al chi¬rurgo pedìatrìco Gian Bat¬tista ParIgi, responsabile del centro cooperazione in¬ternazionale del San Matteo e all'assessore comunale al Bilancio e all'Università di Pavia. Marco Galandra.In particolare sulla formazione sono già presenti a Pavia cinque kenioti (un me¬dico anestesista, un fisio¬terapista e tre ìnfermìerì professionali) che stanno seguendo corsi di formazìo¬ne semestrali al policlinico San Matteo. Un'alleanza che dall'in¬dustrìa turistica si estende a quella sanitaria per pro¬muovere lo sviluppo tecno¬logico del paese. Nasce così a Malindi un centro di so¬pravvivenza sulla pìattafor¬ma dell'alta intensità delle cure al fine di raggiungere la massima capacità di stabi¬lizzare i parametIi vitali del paziente e quindi garantire in queste condizioni di po¬terli trasferire in sicurezza verso centri di cura per le acuzie e cronicità. la Formazione e il centro di assistenza permetteran¬no inoltre la realizzazione di un servizio di telemedicina: "Cosi' spostiamo gli elettroni e gli uomini solo quando e' necessario" spiega ancora Bresciani. "Si tratta annota il pre¬sidente Moneta - di un rì¬sultato Importante che sot¬tolinea ancora una volta la cultura del fare che da sem¬pre caratterizza la nostra azione. Un aiuto essenzial¬mente per gli abitanti del¬l'area costiera e un motivo di speranza in più anche per i molti Italiani che risiedono qui a Malindi". Per il di¬rettore Caltagirone "nasce un nuovo modo di approccio alla salute non solo per i cittadini del territorio ma anche per gli italiani che qui vivono. la possibilità di in¬tervenire su problemi acuti e primari, che prima richie¬devano il trasferimento ver¬so altrì ospedali, ci rende orgogliosi. Abbiamo colmato un vuoto assistenziale e sa¬nìtarìo", Per l'assessore Ga¬landra "stiamo seguendo la strada già intrapresa la cui importanza e' accresciuta dalla presenza della nostra università, simbolo dell'ec¬cellenza non solo lombarda ma anche punto di riferi¬mento della realtà pavese a llvello sociale ed economico". "Nasce l'ospedale dei pel¬legrini del Kenya che rìpercorre la storia delle "crosere" dell'ospedale Maggiore di Milano", ricorda Bresciani. In totale sono oltre 30 mi¬la euro gli investimenti ef¬fettuati per la parte strut¬turalc, 500 mila euro invece il valore delle apparecchia¬ture Tra queste un cardio¬grafo, un ecografo dì ultìma generazione. due defibrilla¬tori. E ancora: un banco per sterillzzare i bisturi, tavoli operatori, 6 ìncubatrìcì neo¬natali. Una nuova Alta in¬tensità che potrà contare su una ventina di posti letto di cui la metà dedicati all'età pedìatrìca, "Con questa iniziativa - conclude il cardiochirurgo Bresciani - la sanità lom¬barda si propone come mo¬tore di sviluppo anche fuori le proprie mura e sempre seguendo la logica dell'aìu¬tarli a casa loro".

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive