LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
8 giugno 2011

MELANOMA, DIFENDERSI AUMENTANDO LE DIFESE Leggo

Leggo di mercoledì 8 giugno 2011, pagina 11


MELANOMA, DIFENDERSI AUMENTANDO LE DIFESE

di Caperna Antonio

________________________________________

Manipolare il sistema immunitario per renderlo più aggressivo contro il tumore. E' l'approccio dell'immunoterapia, che sta cambiando il paradigma dei trattamenti in oncologia per diversi tipi di tumore. In particolare risultati straordinari sono stati presentati sul melanoma con uno studio del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York, in occasione del congresso della società americana di oncologia ASCO. La terapia con l'anticorpo monoclonale ipilimumab, insieme alla tradizionale chemioterapia, aumenta la sopravvivenza dei pazienti con melanoma metastatico. A tre anni, sono vivi il 20-25% dei pazienti trattati, contro il 5% del passato. Centinaia di malati sono La cura coni'ipilimumab, unita alla chemioterapia, aumenta la sopravvivenza dei pazienti affetti da melanoma metastatico. A tre anni, sono vivi il 20-25% dei pazienti, contro il 5% del passato stati seguiti per più anni e si è visto che ad un anno sopravvive il 47.3% dei pazienti trattati contro il 36.3% di quelli curati solo con chemio e placebo; a due anni invece il 28.5% contro il 17.9%, e a tre anni il 20.8% contro il 12.2%. «Si tratta- affermano i ricercatori, di un risultato mai raggiunto prima, poichè con la terapia standard il 50% di questi malati aveva una sopravvivenza media di 6 mesi e solo il 5% sopravviveva più a lungo». Lo studio dimostra dunque l'efficacia del nuovo farmaco, già testato con successo su pazienti pre-trattati. «Gli effetti di questo approccio terapeutico sono meno veloci della che-mio ma più duraturi. La molecola - afferma Michele Maio. direttore della Divisione di oncologia e immunoterapia del Policlinico di Siena, dove sono stati condotti parte dei test - agisce infatti rafforzando le cellule T del sistema immunitario, che diventano in grado di cercare e distruggere le cellule tumorali». Ipilimumab blocca l'attività della molecola CTLA-4 (cytotoxic T lymphocyte antigen 4), consentendo al sistema immunitario di reagire e attaccare le cellule maligne. «L'immunoterapia - commenta Renzo Canetta, direttore della Ricerca della Bristol-Myers Squibb, azienda produttrice del farmaco - è uno strumento potente che stiamo imparando ad usare nel modo migliore e che crediamo diventerà un nuovo pilastro decisivo per la lotta al cancro». Il melanoma colpisce sempre più in età giovanile e ogni anno nel mondo sono diagnosticati 138mila nuovi casi (si stima che i casi raddoppieranno entro il 2019); in Italia, i nuovi casi sono 7-8mila l'anno e 1.500 i decessi.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive