LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
2 giugno 2011

L'ENPAM: INTERVENTI GRADUALI A GARANZIA DELLE PENSIONI FUTURE Sole 24 Ore

Sole 24 Ore di giovedì 2 giugno 2011, pagina 25


L'ENPAM: INTERVENTI GRADUALI A GARANZIA DELLE PENSIONI FUTURE

di Del Bufalo Paolo

________________________________________

Medici. Penalizzato chi lascia in anticipo L'Enpam: interventi graduali a garanzia delle pensioni future Paolo Del Bufalo ene Conti in salute perla fondazione Enpam, l'ente previdenziale di medici e odontoiatri e pensioni al sicuro: nel 2010 il patrimonio è cresciuto di 1,137 miliardi raggiungendo quota 11,44 miliardi. Anche se già da quest'anno ci sarà una manovra per far fronte all'innalzamento della vita media e alla necessità di garantire l'équilibrio anziché a 15 a 3o anni, come previsto dalla finanziaria 2007. Ma non solo. L'Enpam ha anche assicurato che non esistono "buchi" da un miliardo, come denunciato da alcuni presidenti di ordine nelle scorse settimane, e ha annunciato azioni legali con la richiesta di risarcimenti milionari per danni (434 milioni) alla società da cui nasce l'analisi e azioni penali verso chi «calunnia e diffama» l'ente. A illustrare la situazione è stato ieri il vicepresidente della fondazione, Alberto Oliveti: un aumento di entrate dei 4,38% per le attività finanziarie e del 4,89% per quelle immobiliari (si veda anche II Sole 24 Ore di ieri). Per quanto riguarda le garanzie di equilibrio a 3o anni, l'ente ha assicurato di essere già al lavoro per "allargare" nel giro di pochi anni il periodo senza traumatismi sulle pensioni. La manovra per far fronte all'allungamento della vita media che la fondazione porterà in consiglio di amministrazione a novembre 2011 in occasione dell'approvazione del bilancio di previsione 2012, invece, non toccherà le pensioni in essere - è la garanzia - non agirà sulla valorizzazione dei contributi incassati, non chiederà ai più giovani aumenti di contributi, non definirà alcuna soglia di pensionamento obbligatorio. Agirà invece sulle aliquote di rendimento riparametrate sull'aumento della vita media, e sposterà gradualmente il range di età pensionabile dagli attuali S9-70 anni a 60-70 anni, prevedendo penalizzazioni per chi abbandoneràprima illavoro e maggiorazioni per chi andrà via più tardi, sempre in base a versamenti e livello di retribuzione. L'Enpam ha chiarito i termini dell'allarme sul presunto buco di circa un miliardo: si tratta in realtà di 400 milioni accantonati nel 2008 per far fronte a eventuali diminuzioni di valore di alcuni titoli "a rischio" dai quali la fondazione, assicurano i dirigenti, «non ha subito alcuna perdita», annullando quindi anche l'eventuale ulteriore pericolo di disavanzo di bilancio a fine periodo dell'investimento (nel 2018) di ulteriori 400 milioni. Grazie agli interventi di ristrutturazione - che tuttavia nel 2010 presentano 84 milioni di onerifmanziari - e all'andamento del mercato poi, il fondo di oscillazione dei titoli è già passato dai400 milioni a 296 a fine 2010 e c'è stata un'ulteriore ripresa di valore nel primo quadrimestre 2011 di altri 15 milioni. Ma all'Enpam non basta e gli avvocati dell'ente hanno dato il via alle azioni legali verso la Sri Capital, società che aveva ipotizzato l'ammanco in bilancio, a cui sono stati chiesti 100 euro a iscritto (397mila medici e 37mila superstiti) per un totale di 43,413 milioni. L'Enpam agirà in sede penale verso «quei soggetti il cui comportamento possa aver causato diffamazione o calunnia nei confronti dell'ente».
RILANCIO IN TRIBUNALE L'ente chiederà 43 milioni di risarcimento danni alla società che ha ipotizzato un «buco» da un miliardo ***

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive