LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
8 giugno 2011

GLI STATES RILANCIANO LA GUERRA ALL'OBESITÀ Terra

Terra di mercoledì 8 giugno 2011, pagina 6


GLI STATES RILANCIANO LA GUERRA ALL'OBESITÀ

di Minarelli Camilla

________________________________________

Reportage Riparte la battaglia per il cibo sano e l'alimentazione equilibrata. Via la vecchia piramide, il nuovo simbolo è il piatto. Ma la soluzione è la stessa: mangiare molta frutta e verdura Gli States rilanciano la guerra all'obesità Camilla Minarelli 9 eterna battaglia made in Usa in favore del mangiai sano e dell'alimentazione equilibrata ha visto nei giorni scorsi la sua ultima trovata. Dopo anni impiegati a diffondere il concetto di piramide alimentare, i nutrizionisti americani hanno ora definito quella che dovrebbe essere l'immagine perfetta per aiutarci nelle nostre scelte quotidiane: un piatto. Myplate (il mio piatto) è la nuova icona che dovrebbe aiutare la first lady Michelle Obama nella sua crociata contro l'obesità. «La piramide non catturava più l'attenzione del pubblico», spiega Robert C. Post, vice direttore del Center for Nutrition Policy and Promotion. Il lancio della nuova immagine "salva dieta" arriva proprio nel mezzo di quella che è una vera e propria epidemia di malattie causate da una continua ed eccessiva sovralimentazione. Da dieci anni l'obesità è stata riconosciuta negli Stati Uniti come una minaccia per la salute nazionale e una delle principali sfide della sanità pubblica. Nel 2008 circa 72,5 milioni di adulti risultavano obesi, con conseguente maggior rischio di malattie coronariche, ipertensione, ictus, diabete di tipo 2, ecc. Per avere una misura dell'impatto socio economico basti sapere che negli ultimi 15 anni le malattie riconducibili all'obesità sono state causa dell'aumento del 27 per cento delle spese mediche statunitensi. L'imperativo che emerge dal programma appena lanciato - 2 milioni di dollari spesi per sviluppare e promuovere il marchio - non è forse una grande novità: consumare verdura e frutta in quantità. Ma quelle che emergono sono anche alcune incongruenze dato che in uno degli Stati più obesi d'America (il Mississippi), il Farm Bill federale prevede l'esatto contrario. Nel report "From Field to Fitness: Aligning Farm Policy with Health Policy to Improve Nutrition and Health del Center for Mississippi Health Policy's , emerge chiaramente che le politiche poste in atto attraverso il Farm Bill scoraggiano gli agricoltori dal coltivare frutta e verdura, in quanto queste colture sono escluse dai programmi di sostegno al reddito - previsti invece per mais, frumento, soia, riso e sorgo. Decisioni, quindi, «in conflitto con le politiche sanitarie federali che cercano di aumentare il consumo di frutta e verdura da parte del pubblico americano». Difficoltà federali a parte, il programma di divulgazione del modello alimentare sarà più attivo rispetto al passato e prevede di raggiungere le persone a casa, a scuola, al lavoro, e soprattutto in supermercati e ristoranti. «Ci saranno indicazioni pratiche che aiuteranno chiunque - assicura Post-. Abbiamo bisogno di trascendere le informazioni complesse e dare alla gente gli strumenti e le opportunità di prendere provvedimenti». La chiave del nuovo piano pare siano una serie di parte-nariati pubblico-privati che coinvolgeranno una grande varietà di aziende, da quelle alimentari ai media. A tre giorni dal lancio sono già 390 i partner registrati. La lista include ristoranti, come Brunds dell'Alabama; strutture religiose, ad esempio il Centro islamico per la salute e benessere del Connecticut Amkh; corpo-ration, come Arbonne International; produttori, tipo Coastal Produce Michigan. Una delle prime scuole ad adottare il simbolo è stata la Namaste Charter School di Chicago, già vincitrice del premio istituito da Michelle Obama "Scuole più sane". «Myplate mostra in modo più chiaro rispetto alla piramide in cosa consiste il mangiar sano», spiega David A. Kessler, professore dell'University of California. Pochi nutrizionisti, sembra, rimpiangeranno la scomparsa della vecchia immagine, derisa dagli esperti come troppo confusa e profondamente sbagliata perché priva di una chiara distinzione tra cibi sani e non. Tuttavia i commenti ironici non mancano: «Mentre la First Lady è impegnata a curare l'orto, il Presidente esce con Joe Biden per pranzare con hamburger e patatine. Forse dovrebbe stare attenta anche a quanto accade dall'altra parte della Casa Bianca», scherza l'economista Lester Brown. • In Mississippi, tra gli Stati pili colpiti, programnd di sostegno al reddito solo per mais, frumento, soia, riso e sorgo

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive