LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
4 giugno 2011

GLI ESPERTI AMERICANI CONTRO L'EUROPA "NIENTE ANTIBIOTICI, COSÌ SI RAFFORZA" Corriere della Sera

Corriere della Sera di sabato 4 giugno 2011, pagina 22


GLI ESPERTI AMERICANI CONTRO L'EUROPA "NIENTE ANTIBIOTICI, COSÌ SI RAFFORZA"

di Bazzi Adriana

________________________________________

 Chiamare l'E.Coli un «killer mutante» è da irresponsabili e usare gli antibiotici per combattere questi germi è sbagliato. Così la pensano gli esperti americani, per nulla d'accordo su come i colleghi europei stanno gestendo l'epidemia alimentare, partita dalla Germania e arrivata, adesso, negli Stati Uniti, con due casi di importazione che arrivano proprio da Amburgo. E li accusano di esagerare con gli allarmismi. Secondo Timothy Jones, epidemiologo in Tennessee, i batteri mutano continuamente, possono diventare più aggressivi e persino resistenti agli antibiotici, ma preoccuparsi soltanto della resistenza ai farmaci significa non capire il nocciolo del problema. «Trattare le infezioni da E.Coli con gli antibiotici, anche quando i germi sono sensibili — sottolinea Phillip Tarr, pediatra alla Washington University — è sbagliato. Ed è ancora più sbagliato se, per caso, sono resistenti, perché, così, si distruggono anche i microrganismi "buoni" dell'intestino che contribuiscono a tenere a bada quelli "cattivi"». Peggio che mai, somministrare antibiotici a persone infettate con batteri che fabbricano enterotossine (come la verotossina, prodotta da questo nuovo E.Coli del sottotipo 0104:H4 e capace di provocare la sindrome emolitico-uremica con insufficienza renale). «L'antibiotico disgrega i batteri —precisa Gaetano Fara, professore emerito dell'Università La Sapienza di Roma — e mette in circolo più tossine, che contribuiscono ad aumentare i danni al rene».

I medici europei, però, soprattutto tedeschi, si sono focalizzati sugli antibiotici e dall'Università di Amburgo, dove molti pazienti sono in terapia, fanno sa- Maggiori danni Anche Fara della Sapienza: «Si finisce per disgregare i batteri e mettere in circolo più tossine, aumentando i danni al rene , pere che nessun antibiotico funziona. Gli americani insistono: gli antibiotici fanno più male che bene (del resto ne sanno qualcosa: ogni anno registrano 70 mila casi di infezione da E.Coli con 80o morti) e con loro è d'accordo anche il presidente della Società italiana di chemioterapia, Andrea Novelli: «A questi pazienti — sottolinea l'esperto — vanno somministrati liquidi per la reidratazione (fra i sintomi, infatti, ci sono diarrea e vomito, ndr) e terapie di supporto a base di fermenti lattici e probiotici». Almeno su due punti, però, c'è accordo fra le due sponde dell'Atlantico: la necessità di ricoverare e mettere in isolamento le persone colpite da diarree gravi e perdita di sangue e la difficoltà di stabilire l'origine dell'infezione. In molti casi, infatti, il veicolo sono i vegetali freschi come lattuga, spinaci e pomodori, spesso presenti nelle insalate miste vendute nei supermercati o utilizzate dai ristoranti e spesso di diversa provenienza.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive