LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
3 giugno 2011

CORSA BERLUSCONI-LIGRESTI PER IL SAN RAFFAELE - IL SAN RAFFAELE TRA DUE CAVALIERI Finanza & Mercati

Finanza & Mercati di venerdì 3 giugno 2011, pagina 3


CORSA BERLUSCONI-LIGRESTI PER IL SAN RAFFAELE - IL SAN RAFFAELE TRA DUE CAVALIERI

________________________________________

RISTRUTTURAZIONI IL PIANO SLITTA A FINE MESE Il San Raffaele tra due Cavalieri Partita Coppia: in pista Silvio Berlusconi e la Générale de Santé di Antonino Ligresti Mentre il piano di ristrutturazione slitta probabilmente di due settimane alla fine del mese, si fanno i nomi dei due cavalieri bianchi che potrebbero entrare in campo per salvare il San Raffaele di Milano. Si tratta di Silvio Berlusconi e di Antonino Ligresti, fratello del finanziere e costruttore Salvatore. Indiscrezioni apprese sul Messaggero di ieri danno in pole position la Générale de Santé di Ligresti, primo gruppo privato della sanità in Francia, con 170 centri, 27mila dipendenti e un milione di pazienti l'anno. Il colosso, quotato alla Borsa di Parigi, è controllato da Santé sa, partecipata da Ligresti (47%), da Dea capital del gruppo De Agostini (43%) e da Mediobanca (10%). «L'interesse di Générale de Santé per il san Raffaele è plausibile - dice a F&M una fonte del settore - perché la loro attività è simile e il loro business è lo stesso: la gestione di strutture ospedaliere». Vero è anche che il gruppo della sanità di Ligresti ha cedute tutte le attività in Italia nel 2009 per concentrasi esclusivamente in Francia, dove ha percorso una strategia di concentrazione procedendo ad accorpamenti di strutture. Oltre a un cambio di strategia, un'eventuale entrata di Générale de Santé nel San Raffaele sarebbe anche un cambio di policy aziendale, visto che il gruppo di Ligresti vuole avere di regola il controllo, ma il San Raffaele intende mantenere la maggioranza. Iin base ai risultati del 21 marzo, il gruppo francese è in utile (7,5 milioni in calo dai 46 milioni dell'anno precedente), ma a fronte di un fatturato in crescita del 2,7% a 520 milioni ha un indebitamento finanziario di 872 milioni. La società, contattata da F&M, non commenta e definisce l'ipotesi un rumor di stampa. Don Verzé può sempre contare sull'amicizia che lo lega a Berlusconi, che non sarebbe nuovo a investimenti nel settore. Il Cavaliere è, infatti, azionista al 23,9% di Mole-cular Medicine assieme alla Fondazione (10%), a Ennio Doris (8,1%) e a Leonardo del Vecchio (4,3%). MolMed a fine marzo ha smentito indiscrezioni stampa che indicavamo come possibile la fusione tra la società di biotecnologie e il San Raffaele. Intanto il polo scientifico-ospedaliero, oberato da quasi un miliardo di euro di debiti verso banche e fornitori, attendeil piano di salvataggio studiato dal banchiere Carlo Salvatori (presidente di Lazard Italia e nel cda del San Raffaele) che, come anticipato da F&M, dovrebbe portare in Borsa la fondazione da poco trasformata in spa. Il piano prevede la cessione degli immobili e delle altre attività non core e l'8 giugno arriverà sul tavolo del cda della Fondazione Monte Tabor.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive