LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
10 giugno 2011

CONTRORDINE RAGAZZI, IL DOPING ESISTE Finanza & Mercati

Finanza & Mercati di venerdì 10 giugno 2011, pagina 23


CONTRORDINE RAGAZZI, IL DOPING ESISTE

di Saporiti Martina

________________________________________

SALUTE Contrordine ragazzi, il doping esiste L'operazione Anabolandia dei Nas di Bologna mette in discussione il rapporto presentato in Parlamento dalla Cdv. Coinvolti i minorenni MARTINA SAPORITI Fermi tutti, abbiamo scherzato: l'idea che il doping fosse un fenomeno marginale a livello giovanile, così come scaturiva dal rapporto per il 2010 presentato, qualche giorno fa, al Parlamento, dalla Commissione per la vigilanza e il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive (CVD) , si scontra con i recenti fatti di cronaca. A cambiare il quadro e a frenare l'ottimismo è bastata l'operazione "Anabolandia" dei Nas di Bologna, che ha portato agli arresti domiciliari di quattro persone e ne ha iscritte altre 54 nel registro degli indagati. L'accusa? Traffico di sostanze dopanti. Nel giro, condotto dal medico riminese Vittorio Bianchi, sono coinvolti un dirigente e due informatori scientifici della casa farmaceutica Sandoz, oltre a numerosi farmacisti compiacenti. Ma la parte più dolorosa di tutta la faccenda è che le vittime di questo traffico malavitoso sono minorenni, ragazzi più piccoli di 12 anni che i genitori spingevano alla "perfezione" della prestazione fisica facendogli assumere farmaci dopanti. A parlare delle insidie del doping tra gli under 12 è stato ieri anche Francesco Botrè, direttore del Laboratorio antidoping della Federazione medico sportiva italiana, intervenendo al congresso della Società italiana di pediatria: «Anche se i giovani non sono subiscono controlli antidoping - dice Botrè - forse sono già sottoposti a questo tipo di sollecitazioni. Il problema non è solo dello sport, purtroppo se la società è basata solo sul risultato e non sul percorso che si fa per ottenerlo.. E continua: «è chiaro che qualsiasi strada lecita o illecita che permette di raggiungere l'obiettivo diventa appetibile. Purtroppo non ci sono dati sugli adolescenti, perchè in laboratorio analizziamo i campioni in maniera assolutamente anonima, senza nemmeno sapere a quale sport si riferiscano. Però chiaramente il fenomeno esiste, anche se è difficile dire quanto sia diffuso o quale sia l'età a cui inizi». Sotto accusa anche il mondo del farmaco. Domenico Dal Re, presidente di Federfarma Emilia-Romagna conferma la gravità del problema, ma nega coinvolgimenti del settore: «Il doping, specialmente quello amatoriale, è un fenomeno purtroppo diffuso che però abbiamo sempre rigettato e tenuto lontano dalle farmacie - spiega Dal Re - e infatti solitamente ha avuto come canale di diffusione principale i siti internet. Spero che i farmacisti coinvolti in questa vicenda si dimostrino estranei ai fatti». Come spesso ricordato, il doping è una piaga che affligge soprattutto il mondo sportivo amatoriale. Il ciclismo guida da anni questa triste classifica, seguito dagli sport invernali e dall'atletica leggera. Tutti puliti, invece, nel calcio, pallacanestro, pallavolo, boxe e canottaggio, così almeno emerge dal rapporto della CVD. Ma visti gli ultimi sviluppi forse qualche dubbio rimane.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive