LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
2 giugno 2011

CELLULARI E CANCRO, DIVISI GLI ESPERTI. FAZIO PERPLESSO Giornale di Brescia

Giornale di Brescia di giovedì 2 giugno 2011, pagina 7


CELLULARI E CANCRO, DIVISI GLI ESPERTI. FAZIO PERPLESSO

________________________________________

Esperti divisi dopo l'annuncio dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sui possibili effetti cancerogeni derivati dall'uso dei telefonini. Se a parere di alcuni le evidenze scientifiche in proposito sono limitate, per altri ricercatori è invece da tempo che esistono evidenze sufficienti per giustificare l'allarme. Tutti, però, sono d'accordo nella necessità di adottare più precauzioni per i bambini (anche il divieto) perché per un organismo in crescita, spiegano, i rischi sono maggiori. Sull'allarme Oms è anche intervenuto il ministro della Salute Ferruccio Fazio, che ha espresso perplessità e ha annunciato che chiederà un parere al Consiglio Superiore di Sanità. Il parere espresso dal panel di scienziati dell'Oms, ha affermato l'epidemiologo Carlo Perucci, che ha studiato gli effetti delle radiofrequenze «di altissimo livello» prodotte da Radio Vaticana. «Tuttavia va detto che le conoscenze disponibili su tale materia sono limitate». Secondo Perucci, prima di affermare una possibile correlazione tra cancro e uso dei cellulari, «è necessario effettuare ulteriori studi». Anche secondo Umberto Tirelli, direttore del dipartimento di Oncologia medica dell'Istituto Tumori di Aviano, l'allarme dell'Oms va preso «con la dovuta cautela perché non ci sono evidenze certe che dimostrino che le onde dei telefoni cellulari siano cancerogene». Tuttavia Tirelli invita a limitare l'uso dei telefonini ai raeazzi e a nroihirlo ai bambini: essendo in fase di crescita - sostiene - sono più esposti a eventuali rischi, in particolare sul nervo acustico e al cervello. Parla di «assenza di corrispondenza tra le onde elettromagnetiche emesse dai telefonini e lo sviluppo di tumori infantili» Fulvio Porta, presidente dell'Associazione italiana ematologia oncologia pediatrica (Aieop). L'allarme Oms è invece giustificato secondo il ricercatore Fiorenzo Marinelli dell'Istituto di genetica molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), che ha pubblicato vari studi sugli effetti dei telefoni-ni a livello genetico: «Tutte le radiofrequenze - ha rilevato - hanno effetti biologici marcati, ma dipende dalla quantità dell'esposizione». Per questo, ha awertito, «va applicato un principio di precauzione, soprattutto per i bambini». Intanto, come accennato, il ministro della Salute Ferruccio Fazio ha annunciato che chiederà al Consiglio Superiore di Sanità un parere sui rischi legati all'uso dei telefoni cellulari. L'organo consultivo del ministro dovrà esprimere un giudizio tecnico scientifico sui risultati degli studi realizzati alla luce delle dichiarazioni Oms. In attesa che «l'Oms dia indicazioni più accurate sulla sicurezza di queste apparecchiature», la Federazione italiana medici pediatri (Fimp) suggerisce di non darei cellulari ai bambini, di preferire il telefono fisso al cordless e di usare un auricolare a filo.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive