LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
7 giugno 2011

BATTERIO KILLER, SCAGIONATA ANCHE LA SOIA BERLINO: "NON MANGIATE VERDURA CRUDA" Repubblica

Repubblica di martedì 7 giugno 2011, pagina 21


BATTERIO KILLER, SCAGIONATA ANCHE LA SOIA BERLINO: "NON MANGIATE VERDURA CRUDA"

di Tarquini Andrea

________________________________________

 Ancora un morto, ancora contagi in altri paesi europei, e ancora una volta una pista sbagliata. L'epidemia del batterio assassino Ehec, col suo epicentro in Germania, continua a estendersi in tutta l'Europa centrale sebbene con un apparente rallentamento dei nuovi casi d'infezione. E autorità sanitarie e ricercatori tedeschi, in una sorprendente serie di inefficienze, sconfitte e insuccessi a catena, continuano a brancolare impotenti nel buio. I germogli di soia coltivati in una fattoria del nord della Bundesrepublik, che l'altro ieri erano definiti come molto probabile veicolo del batterio, ieri sera sono stati Governo tedesco sotto accusa. Sale il bilancio delle vittime. Ue pronta a risarcire i produttori scagionati quasi del tutto. La confusione tedesca pesa su tutta l'Europa. Non a caso il ministro della Salute italiano, Ferruccio Fazio, ha invitato Berlino a lanciare controlli a tappeto, verifiche più sistematiche ed efficienti. Fazio ha parlato ieri alla riunione dei ministri della Sanità dell'Unione europea. E oggi toccherà ai responsabili dell'Agricoltura e della Difesa del consumatore dei 27 paesi membri della Ue esaminare mi- Secondo il ministro tedesco della Difesa dei consumatori resta valido il consiglio di non consumare verdure crude (cetrioli, lattuga, pomodori) e i germogli di soia restano una pista da seguire nelle ricerche sull'origine dell'infezione l'immagine di efficienza e attendibilità della Bundesrepublik. la ministro della Difesa dei consumatori, signora Ilse Aigner, dice infatti che il consiglio ai cittadini di non consumare verdure crude (cetrioli, lattuga, pomodori) resta valido e necessario, e che i germogli di soia restano una pista da seguire. Non siamo d'accordo, replica l'Istituto Robert Koch, massima autorità scientifica tedesca nell'epidemiologia, immunologia e nella lotta a batteri e virus. E uno dopo l'altro, da Spiegel online alla Sued-deutsche, i media tedeschi sparano a zero su quello che definiscono il dilettantismo incompetente con cui il ministero della Sanità gestisce la crisi. «Non si affidano abbastanza all'istituto Koch», criticano le associazioni dei consumatori tedeschi. «Strano che le analisi non vengano condotte dal miglior laboratorio nazionale ma da laboratori locali», convieneAlfredo Caprioli, dirigente dell'Istituto superiore di Sanità, e si dice stupito che queste scelte sembrino contraddire le norme europee. Meraviglia e sorprende, aggiunge Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani di Roma, che tutti parlino e poi si smentiscano o vengano smentiti il giorno dopo, com'è stato prima coi cetrioli spagnoli e ieri coni germogli di soia. Il caos tedesco lascia Europa e mondo col fiato sospeso, e il bilancio delle vittime aumenta ancora ogni giorno.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive