LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
1 giugno 2011

ANZIANI E DISABILI "CON I TAGLI SPEZZATE LE NOSTRE VITE " Stampa Torino

Stampa Torino di mercoledì 1 giugno 2011, pagina 67


ANZIANI E DISABILI "CON I TAGLI SPEZZATE LE NOSTRE VITE "

di Cassi Marina

________________________________________

LA PROTESTA CONTRO LA RIDUZIONE DEI SERVIZI Anziani e disabili "Con i tagli spezzate le nostre vite" «In Piemonte diecimila malati aspettano un posto in una residenza»Sotto la pioggia, con tanta rabbia. Mentre in Consiglio regionale si discute dello scandalo della Sanità pubblica, in via Alfieri, di fronte a Palazzo Lascaris, le associazioni dei più deboli protestano contro le riduzioni di spesa e la contrazione dei servizi socio-assistenziali. Ci sono due cartelli semplici e artigianali che raccontano la situazione. Su uno c'è scritto «Con i tagli spezzate delle vite». Un altro è appoggiato sulle ginocchia di un uomo in sedia a rotelle, lo sguardo sperso: «Cota pota». Il comitato - composto da oltre cento associazioni di malati di Alzheimer, di Parkinson, psichici, autistici, disabili, insufficienti mentali, anziani - stima che in Piemonte ci siano almeno 10 mila persone in attesa di un posto in una residenza socio-sanitaria e altrettante dell'assistenza domiciliare. Dice Maria Grazia Breda del Csa: «E' un stima per difetto». Tra i manifestanti c'è chi racconta che il figlio disabile sarà lasciato a casa per alcuni giorni dal centro diurno e che sono saltati i viaggi estivi. Dicono: «Assistere una persona così è durissimo, il centro diurno è una boccata di ossigeno, se salta saltiamo anche noi». Poi ci sono i figli di anziani che aspettano un posto in una casa di riposo da 3-4 anni. E molti non ce la fanno più a pagare: «Spendiamo 3-4 mila euro al mese. Prima della crisi, con molti sacrifici, ce la potevamo fare. Ma molti sono stati colpiti dalla cassa integrazione. Che facciamo visto che sono mesi che non entra più nessuno nelle case di riposo?». E' un elenco che non finisce: ci sono gli anziani, anche terminali, che vengono dimessi dagli ospedali senza avere un posto dove andare con famiglie che spesso non hanno i soldi per le badanti o quelli con l'Alzheimer che sperano nel centro diurno. Le associazioni hanno raccolto dieci mila firme per chiedere cose precise. Dice Breda: «La Regione si fa bella con iniziative clientelari come i buoni bebè e i contributi ai padri. Cose utili, ma non previste nei bilanci. E intanto tagliano sui bisogni primari. Abbiamo consegnato le firme, non ci hanno neppure risposto». Le richieste sono di attivare un programma «per ridurre le liste di attesa per le cure domi-ciliari e i ricoveri di persone con handicap intellettivo grave, anziani non autosufficienti e dementi senili». E che i fondi siano stanziati per fmanziare cure domiciliari, centri diurni, residenze sanitarie.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive