LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
2 giugno 2011

AL VIA LA CITTÀ "FEDERALE" DELLA BIOMEDICINA Panorama Economy

Panorama Economy di mercoledì 8 giugno 2011, pagina 34


AL VIA LA CITTÀ "FEDERALE" DELLA BIOMEDICINA

di Cavalli Martino

________________________________________

Al via la città «federale» della biomedicine MILANO/1 Corsa contro II tempo per inaugurare il Cerba assieme all'Expo del 2015. E II fondo immobiliare ha già raccolto metà dei 400 milioni di euro necessari al lavori. di Martino Cavalli Dopo l'approvazione del Comune di Milano a metà aprile, il progetto da 1,3 miliardi di euro per il Centro europeo di ricerca biomedica avanzata (Cerba) inizia la corsa contro il tempo per avere le prime realizzazioni pronte entro il 2015. «La vetrina internazionale dell'Expo per un'iniziativa come questa» sottolinea il direttore generale della Fondazione Cerba, Maurizio Mauri, «è un'occasione che non possiamo sprecare». Dunque via ai progetti esecutivi per far partire i lavori a inizio 2012, nell'area adiacente all'Istituto europeo di oncologia. Si inizierà dal parco di 300 mila metri quadrati e dalle strutture per la protonterapia, la radioterapia di ultima generazione. 'tutta la nuova struttura è pensata, anche architettonicamente, attorno all'attività di ricerca, che sarà messa a disposizione dei vari istituti di cura dislocati attorno. Se l'iniziativa è all'avanguardia dal punto di vista medico- scientifico («solo la Svezia si sta attrezzando in questa direzione, peraltro con un modello copiato da noi» dice Mauri), lo è anche per alcuni aspetti finanziari. Infatti è già stato autorizzato dalla Banca d'Italia un fondo immobiliare che ha come obiettivo la raccolta di 400 milioni e che a soli tre mesi dalla costituzione è già arrivato a metà strada, con un fund raising di circa 200 milioni. «Alcune banche, che non sono nostre socie, si sono già proposte per finanziare anche la leva» aggiunge Mauri. Se il fondo avrà la proprietà degli immobili, i singoli istituti saranno invece gestiti da soggetti - alcuni dei quali hanno già presentato manifestazioni di interesse - che si faranno carico degli investimenti per i macchinari e il personale. Ci saranno poi servizi comuni (oltre all'attività dei ricercatori) secondo un modello che Mauri definisce «federale»: la Fondazione, in 1,326 miliardi L'investimento per i Cerba, che darà lavoro diretto a 4 mila persone, di cui 1.400 per l'attività d ricerca e la didattica. Infatti, assieme agli istituti e ad alcuni operatori del settore, si faranno congiuntamente carico degli investimenti utili a tutta la struttura, in particolare quelli più costosi e che quindi trovano un ritorno economico solo con un uso intensivo. Un esempio è il sincrotrone per le radiazioni, che ha un costo di 100 milioni. Ci sarà infine una parte dedicata alla didattica, con rapporti già avviati con l'Università Statale, la Scuola europea di oncologia e la Scuola europea di medicina molecolare. La Fondazione Cerba, istituita nel 2004 da Veronesi che ne è presidente, ha il ruolo di promotrice del progetto. Al suo fianco ci sono le istituzioni pubbliche locali (il Comune di Milano e le Università di Milano e Pavia) e una nutrita pattuglia di soci finanziari come Alleanza, Generali, Fonsai, Intesa San-paolo, Mediobanca, Rcs, Pirelli, Telecom e Unicredit. 520 milioni L'investimento per la Città dela salute, sempre a Milano Qui la Regione è chiamata a dare un contributo di 228 milioni per quale si sta studiando l’emissione di un bond.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive