LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
1 giugno 2011

5 DOMANDE A LUDOVICA GULLINO, FACOLTÀ DI AGRARIA - "UN CEPPO RESISTENTE AGLI ANTIBIOTICI"

Stampa di mercoledì 1 giugno 2011, pagina 27


5 DOMANDE A LUDOVICA GULLINO, FACOLTÀ DI AGRARIA - "UN CEPPO RESISTENTE AGLI ANTIBIOTICI"

di Sodano Marco

________________________________________

 A Torino sono già al lavoro. C'è una rete mondiale di studiosi che studiano gli agenti patogeni in agricoltura: nel progetto sono coinvolte Unione europea e Nato, la base italiana è nel capoluogo piemontese, alla facoltà di Agraria. Maria Ludovica Gullino, docente e vicerettore dell'Università di Torino, guida il pool. Professoressa Gullino, cosa succede? Cosa c'è di speciale nei batteri che avvelenano i cetrioli? «L'escherichia coli è un batterio che la scienza conosce benissimo, come le salmonelle. Il problma è che in questo caso siamo di fronte a un ceppo più resistente del normale, sul quale gli antibiotici non hanno effetto». Ma i batteri sono, per così dire, interni alle piante o le piante sono contaminate? «Proprio in questi giorni stiamo conducendo degli studi per capire se è possibile che il batterio abbia imparato a sopravvivere anche come ospite dell'organismo vegetale. Nelle specie conosciute non è possibile, ma è anche vero che le specie conosciute non sopravvivono agli antibiotici, invece questa sì. Propendiamo per la contaminazione, insomma, ma non possiamo escludere nulla per il momento». Se si tratta di contaminazione come avviene? «L'origine del batterio è umana, si trova normalmente nelle nostre feci. La contaminazione può essere diretta - un inserviente che si lava male le mani e infetta la verdura - oppure indiretta. Ricordo un caso analogo in Messico, alla fine gli studi ci portarono alla conclusione che erano sporche le acque con cui la verdura era stata irrigata». Non è facile capire se la verdura che abbiamo appena comperato è stata irrigata con acqua buona. «In Italia il sistema agricolo usa solo acque pulite per l'irrigazione, l'acqua non manca e quindi il problema non si pone. La faccenda cambia quando parliamo di paesi dove l'acqua scarseggia. Non vorrei passare per nazionalista, ma posso dire che chi compera prodotti italiani può star tranquillo sotto questo punto di vista». C'è qualche altra precauzione da prendere? «Lavarsi bene le mani, lavare bene la verdura. Anzi: in questo periodo si può aggiungere una cautela in più, mettere nell'acqua con cui si lavano le verdure un po' di amuchina. Come si fa con i bambini molto piccoli». Contaminati Gli studi della professoressa Gullino cercano di scoprire come il batterio passi dall'uomo ai vegetali

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive