LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
16 maggio 2011

TUMORI IN AUMENTO. SOPRATTUTTO NELLE DONNE Prealpina

Prealpina di domenica 15 maggio 2011, pagina 22

TUMORI IN AUMENTO. SOPRATTUTTO NELLE DONNE

di Colombo Carlo

________________________________________


Basta una lettera perché un orso si trasformi un innocuo osso. Allo stesso modo, una cellula staminale, di quelle destinate a formare ogni tipo di tessuto del corpo umano, per una qualche insondabile mutazione può generare un tumore. Ian Marc Bonapace, ricercatore all'uni-versità dell'Insubria, l'ha raccontato con la metafora del libro: "Il dna è il libretto di istruzioni del nostro organismo. Il cancro è il significato di una lettera sbagliata". Al convegno dell'università e dell'Airc, associazione italiana per la ricerca sul cancro, ieri ai Molini Marzo-li, l'osservatorio epidemiologico della Asl 3 di Varese ha fatto il punto in provincia: «In generale, notiamo un aumento dei casi di tumore nelle donne, che pure in termini assoluti sono meno numerosi di quelli maschili, in diminuzione», ha riassunto l'epidemiologo Salvatore Pisani. Dal 1976 al 2005. i nuovi casi di tumore maligno sono raddoppiati, da tremila a seimila, con un aumento annuo di tre punti percentuali: «A incidere in particolare sono l'aumento e l'invecchiamento della popolazione. Il più diffuso in generale è il tumore al colon retto. Per le donna al primo posto abbiamo quello alla mammella e per gli uomini alla prostata, che però insorge in età molto avanzata, con un conseguente minore impatto sulla mortalità. Anche la diffusione degli screening per l'accertamento e la prevenzione stanno facendo la loro parte. Va anche detto che le probabilità di sopravvivenza sono molto migliorate. Su seimila casi di nuovi tumori annui si registrano 2500 decessi e 9600 ricoveri. Dal 1996 al 2007, poi, i decessi sono aumentati di poco: da 2260 a 2512». Secondo la banca dati degli assistiti nel 2008 del distretto MI varesino, la prevalenza percentuale delle neoplasie è del 3,7 in provincia, ma aumenta nei grossi centri come Busto e Varese, che passano rispettivamente a 3,9 e 4,1 proprio per effetto del maggior numero di anziani. Prima di passare la parola a un plotone di relatori composto da Marzia Gariboldi, Andrea De Lerma Barbaro, Daniela Parolaro ed Elena Monti, Bonapace ha ricordato il grosso impulso che la ricerca italiana ha avuto grazie ai finanziamenti di Airc, che ha coperto il 75% del budget nazionale: «Con una nuova generazione di farmaci è possibile impedire in alcuni casi la metastasi. L'azione più importante resta però la prevenzione, ossia evitare l'esposizione, come può essere il fumo nel caso di cancro ai polmoni e la diagnosi precoce».

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive