LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
29 maggio 2011

TANGENTI SULLA SANITÀ IN PIEMONTE, SETTE ARRESTI Repubblica

Repubblica di sabato 28 maggio 2011, pagina 22


TANGENTI SULLA SANITÀ IN PIEMONTE, SETTE ARRESTI

di Giustetti Ottavia - Martinenghi Sara

________________________________________

Lo scandalo delle tangenti si abbatte sulla sanità piemontese. Alla vigiliadel ballottaggio a Novara e Vercelli, l'assessore regionale Caterina Ferrero (Pdl) è stata costretta a rimettere le deleghe dopo aver ricevuto un avviso di garanzia per turbativa d'asta sulla fornitura di pannoloni e con l'accusa di aver truccato un concorso per un dirigente dell'assessorato. Cinque persone tra cui il suo più stretto collaboratore, Piero Gambarino (sopranno minato in assessorato «mister I5%»), sono finite in carcere, altre due agli arresti domiciliari. È un «quadro a tinte fosche», come scrive il gip Cristiano Trevisan nell'ordinanza di misura cautelare, quello che emerge dall'inchiesta condotta dalla Guardia di finanza, «caratterizzato dal sistematico sviamento per fini privati della funzione pubblica, piegataa contingenti interessi privati degli indagati». L'indagine coordinata dai pm Stefano Demontis e Paolo Toso getta la Regione nel caos politico soprattutto all'interno della coalizione di centrodestra. «I l mio primario interesse è che le mele marce siano individuate e neutralizzate» ha detto il governatore Roberto Cota, poco prima di ricevere le dimissioni della Ferrero. Gare truccate, appalti pilotati, punizioni esemplari: sono cinque episodi slegati uno dall'altro, ma che ruotano tutti intorno alla figura di Piero Gambarino, il braccio destro dell'assessore, definito negli atti come il suo «alter ego», membro del consiglio di amministrazionediScr, la società espressamente voluta dalla Regione per non moltiplicare le gare d'appalto e per risparmiare, teoricamente, sugli acquisti. Dall'inchiesta emerge invece che pro- Il governatore Cota: "Individuare e neutralizzare subito le mele marce" prio attraverso questa società committente il braccio destro dell'assessore, favoriva gli «amici» ai quali affidava direttamente appalti a prezzi superiori a quelli delle altre regioni. I pannoloni, per esempio, che nel resto d'Italia costano alla pubblica amministrazione tra cinque e sette euro, in Piemonte avrebbero dovuto essere acquistati attraverso le farmacie a undici euro. Le accuse sono turbativa d'asta, corruzione e concussione con diversi profili di gravità. Tra gli altri nomi eccellenti finiti in manette c'è Luciano Platter (ai domiciliari) presidente di Federfarma, Marco Cossolo, segretario, e neo eletto sindaco di centro-destra del Comune di Carignano. Il figlio del "re" delle cliniche private, Pierfrancesco Camerlengo e il sindaco di Cavagnolo, Franco Sampò.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive