LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
31 maggio 2011

STUDIO FRANCESE. NON ESISTONO ALIMENTI CONTRO IL CANCRO - NON ESISTONO ALIMENTI ANTICANCRO Italia Oggi

Italia Oggi di martedì 31 maggio 2011, pagina 11


STUDIO FRANCESE. NON ESISTONO ALIMENTI CONTRO IL CANCRO - NON ESISTONO ALIMENTI ANTICANCRO

di Brenta Andrea

________________________________________

Mangiate broccoli, perché proteggono dal cancro. Quante volte ce lo siamo sentiti raccomandare dall'esperto in tv, nella rubrica salute del nostro settimanale preferito, sui siti web di medicina e benessere o dagli autori di libri di successo? Ebbene, adesso questa affermazione è tacciata di essere «ingannevole». Almeno stando a un rapporto della francese Agenzia della sicurezza sanitaria dell'alimentazione, dell'ambiente e del lavoro (Anses). Nel rapporto, intitolato «Nutrizione e cancro: legittimità delle raccomandazioni nutrizionali nell'ambito della prevenzione oncologica», l'Anses ha voluto fare il punto sulla moltitudine di raccomandazioni nutrizionali che da anni fioriscono sui media, Inter-net compreso. «Non sono un solo alimento isolato o una categoria di alimenti a proteggere dal cancro», spiega Irène Margaritis, responsabile dell'unità di valutazione dei rischi nutrizionali all'Anses. «Nessun alimento, qualunque sia la sua composizione, può da solo opporsi allo sviluppo di un cancro o di altre malattie». Certo, afferma l'Anses, alcune spezie o piante aromatiche, come la curcuma, il timo, il prezzemolo, l'aglio e il tè, hanno proprietà interessanti, ma «allo stato attuale delle conoscenze non è possibile affermare che il consumo di questo tipo di piante o spezie presenti un interesse scientifico nella prevenzione del cancro nell'uomo». L'Agenzia mette in guardia dai «messaggi a larga diffusione» che possono indurre in errore il consumatore: infatti «focalizzandosi sii alcuni alimenti si rischia di scartarne altri», sottolinea Margaritis. «Io ritengo come l'Anses che nessun alimento possa essere considerato alla stregua di una medicina», afferma David Hhayat, oncologo e autore di un libro di grande successo in Francia (Le vrai régime anticancer). «Il mio libro non si rivolge a pazienti o ex pazienti, ma a persone sane le quali, per definizione, non essendo malate, non hanno bisogno di farmaci». Certo, il cancro è una malattia complessa, risultato dell'interazione di un gran numero di fattori di natura genetica, comportamentale o ambientale, ivi compresa l'alimentazione, sottolinea l'Anses. E i legami tra nutrizione e cancro esistono. Secondo il Fondo mondiale della ricerca sul cancro (Wcrf) e l'American institute for cancer research (Aire), circa un terzo dei tumori più comuni potrebbe essere evitato nei paesi industrializzati grazie a una migliore alimentazione. Anche l'Anses fornisce tre raccomandazioni principali: ridurre il consumo di bevande alcoliche, promuovere un'alimentazione equilibrata e diversificata, praticare un'attività fisica. Raccomandazioni di buon senso utili nella prevenzione del cancro, ma anche dell'obesità e delle malattie cardiovascolari.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive