LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
30 maggio 2011

SANITÀ, FERRERO SOTTO ASSEDIO - OGGI GLI INTERROGATORI. L'ASSESSORE: CHIARIRÒ Stampa Torino

Stampa Torino di lunedì 30 maggio 2011, pagina 56


SANITÀ, FERRERO SOTTO ASSEDIO - OGGI GLI INTERROGATORI. L'ASSESSORE: CHIARIRÒ

di Zanotti Raphaël

________________________________________

Oggi gli interrogatori L'assessore: chiarirò I pm a caccia di elementi per definire il coinvolgimento della Ferrero r Oggi è il giorno degli interrogatori di garanzia. Le dieci persone indagate nello scandalo sanità si presenteranno davanti al gip Cristiano Trevisan (lo stesso che ha ordinato di eseguire le misure di custodia cautelare richieste dalla procura) per rispondere alle domande. Un passaggio che non sarà solo formale. Alcuni degli arrestati, con ogni probabilità, si avvarranno della facoltà di non rispondere, ma questa linea difensiva non sarà adottata da tutti. E il momento dei distinguo, dell'ognuno per sé, e qualcuno degli indagati minori è probabile che offrirà chiarimenti e collaborazione per migliorare la propria posizione. Occhi puntati, ovviamente, sull'assessore (per ora non più alla Tutela della salute) Caterina Ferrero, indagata per turbativa d'asta e per aver cucito addosso all'ex direttore amministrativo del-l'Asl 13 di Novara un bando pubblico come consulente. La procura di Torino ha dichiarato di non avere elementi per chiedere l'arresto dell'assessore (non si sa, per esempio, quanto fosse consapevole dell'accordo del suo braccio destro Piero Gambarino con Federfarma per l'affidamento diretto dell'appalto sui panno-Ioni per anziani) ma dopo gli arresti di venerdì la polizia giudiziaria ha interrogato molte persone, soprattutto dipendenti regionali, che potrebbero aver dato in mano agli investigatori nuovi elementi. L'assessore dice di confidare in un chiarimento: «Al fine di agevolare e rendere più celere possibile l'operato della magistratura e di avere la massima libertà nell'esercitare il mio diritto di difesa - ha dichiarato sabato - ho ritenuto opportuno rimettere immediatamente le deleghe al presidente Cota in modo che possa valutare con serenità le decisioni che intenderà assumere». Sarà banco di prova anche per capire le mosse degli uomini Federfarma, il presidente Luciano Platter (ai domicilia-ri) e il segretario Marco Cossolo, neo sindaco di Carignano. Non ci sono intercettazioni telefoniche che coinvolgono direttamente Platter, il quale è indagato insieme a Cossolo per la turbativa d'asta nella vicenda dei pannoloni. E questo potrebbe giocare un ruolo interessante: era una richiesta di Platter, quella di avere l'appalto dei pannoloni, oppure lo zelo di Gambarino per ingraziarsi la potente lobby dei farmacisti? L'interrogatorio di oggi potrebbe spiegarlo. olto tecnico, invece, si annuncia l'interrogatorio di Vito Plastino, il commissario dell'AsI To 5 accusato dalla procura di aver favorito Camerlengo nella gara per l'aggiudicazione dell'ex caserma militare di Cavagnolo per costruire una residenza per anziani. Nell'ordinanza di custodia si dà conto di almeno quattro dazioni in denaro che sarebbero arrivate a Plastino attraverso la Siom, società del coindagato Marco Mozzati. Qual è la prova di queste dazioni in denaro? E come spiegherà Plastino le intercettazioni telefoniche che sembrano piuttosto esplicite? Infine interrogatorio tutto da decifrare per Piero Gambarino. E lui, il consulente dell'assessore, il regista delle operazioni individuato dalla Gdf. Quale sarà la sua linea difensiva? Davanti al gip i sette arrestati: attesa per le mosse di Plastino e Gambarino *** Al centro dell'inchiesta Il consulente Braccio destro della Ferrero è stato arrestato per aver turbato l'asta dei pannoloni, per il bando ad hoc in favore di Bertone, per corruzione e per concussione Attraverso la ditta di Marco Mozzati (altro coinvolto) faceva arrivare le tangenti a Vito Plastino, commissario dell'Asl To 5 L'assessore Caterina Ferrero è indagata per turbativa d'asta e turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente. Le viene contestato di aver revocato con una scusa la gara d'appalto per i pannoloni e aver cucito addosso a Sergio Bertone il bando per una consulenza in Regione II commissario Vito Plastino, legato al Pdl e commissario dell'Asl To 5 è stato arrestato per turbativa d'asta e corruzione. Dopo aver favorito Camerlengo in una gara d'appalto, sarebbe diventato suo uomo nelle istituzioni, appoggiandolo e ricevendone in cambio dei soldi che transitavano attraverso Marco Mozzati

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive