LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
26 maggio 2011

RICHIESTE RECORD PER IL SUPER RAGGIO CONTRO I TUMORI - I MALATI DI CANCRO DEVONO ASPETTARE Provincia - Pavese

Provincia - Pavese di giovedì 26 maggio 2011, pagina 15


RICHIESTE RECORD PER IL SUPER RAGGIO CONTRO I TUMORI - I MALATI DI CANCRO DEVONO ASPETTARE

di Ghezzi Anna

________________________________________

Richieste record per il super raggio contro i tumori Pavia, tanti chiedono notizie per curarsi. Ma la sperimentazione dell'adroterapia slitta ancora Si doveva partire a inizio primavera, ora si spera per giugno PAVIA. «Il centro nazionale di adroterapia oncologica non ha ancora iniziato l'attivita clinica». La segreteria telefonica del Cnao lo ripete all'infinito, ai tantissimi malati di cancro che continuano a chiamare il centro inaugurato da un anno nella speranza di poter accedere ad un trattamento. Ma a Pavia la sperimentazione, che doveva partire a primavera, non è ancora iniziata. Eppure si lavora. Tutto funziona, dalle aiuole, alla fontana, alle guardie. Mancano solo i tremila pazienti l'anno che il Cnao doveva curare. «Stiamo lavorando per arrivare in fretta alla sperimentazione», dice il presidente della Fondazione. A pagina 15 Un anno dopo l'inaugurazione al Cnao risponde solo la segreteria. «Il centro non ha ancora iniziato l'attività clinicm I malati di cancro devono aspettare Adroterapia sempre ferma, centralino tempestato di tekfonate «La data di inizio dei trattamenti sui pazienti sarà comunicata tempestivamente. Non possono essere fornite informazioni telefoniche su casi clinici Chi desidera informazioni generali sull'adroterapia è pregato di rivolgersi al servizio medico». Sul sito nessuna pagina da esplorare, solo un avviso. In cui si avverte che sull'adroterapia ci sono ancora «limitate indicazioni concolidate, essendo ancora in corso protocolli di sperimentazione per diversi tipi di tumore». Ma a Pavia la sperimentazione non è ancora cominciata. Se ne parla dal 2008, doveva cominciare ad aprile. E il primo paziente doveva essere selezionato a dicembre 2010. Eppure si lavora. Nel parcheggio sostano una quarantina di auto. Qualcuno esce per la pausa pranzo. Le aiuole sono fiorite, la fontana funziona e le poltrone gialle nella sala d'aspetto deserta sono nerfettadi Anna Ghezzi PAVIA. Il centralino del Cnao non smette di squillare. L'Italia malata di cancro va in cerca di una speranza nel centro inaugurato l'anno scorso. Ma risponde la segreteria: «Il centro nazionale di adroterapia oncologica non ha ancora iniziato l'attività clinica corrente».


 «La Fondazione Cnao sta lavorando intensamente per arrivare ir fretta al trattamento dei pazienti nell'ambito del programma di sperimentazione clinica», spiega via e-mail il presidente Erminio Borloni. «La cerimonia dell'inaugurazione (15 febbraio 2010) coincideva con la conclusione dei lavori di costruzione dell'edificio e del sincrotrone — spiega —. Da quel momento ci attendeva un lavoro impegnativo per avviare il sistema, che ricordo essere un prototipo unico in Italia e tra i pochissimi al mondo, e ottenere le necessarie autorizzazioni». Il primo ottobre dell'anno scorso è stata ricevuta l'autorizzazione da parte del Ministero della Salute per l'avvio della sperimentazione clinica, che avrà una durata di 18 mesi. «Contiamo di arrivare ai primi trattamenti tra qualche mese», aggiunge Borloni. In questi giorni è stato anche legittimato il Comitato Etico della Fondazione. «Stiamo lavorando in stretto contatto con il Ministero della Salute per il progetto di sperimentazione clinica, nonché con i funzionari dell'Asl di Pavia per gli accreditamenti», conclude il presidente.

• IL SINCROTRONE Il super raggio anti tumore PAVIA. Un raggio per bruciare i tumori in modo mirato e potenzialmente senza effetti collaterali, utile nella cura di neoplasie resistenti alle tecniche tradizionali: sarcomi, tumori pediatrici e al polmone, tumori al pancreas, oculari, alle ghiandole salivari, al cervello, al midollo spinale e per alcune forme di cancro della testa e della zona pelvica. I fasci sono prodotti dal sincrotrone, acceleratore di particelle con due sorgenti di ioni carbonio e protoni. Un pacchetto di particelle è immagazzinato in una ciambella d'acciaio senz'aria, lunga 80 metri con un diametro di 25. Qui le particelle viaggiano inizialmente a circa un decimo della velocità della luce e arrivano a quella scelta dal medico in base alla profondità del tumore. Il paziente si trova sotto un magnete di 150 tonnellate.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive