LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
21 maggio 2011

QUIRRA, VIETATA ANCHE LA SPIAGGIA DI CAPO S. LORENZO - QUIRRA, SPIAGGIA VIETATA Unione Sarda

Unione Sarda di venerdì 20 maggio 2011, pagina 33


QUIRRA, VIETATA ANCHE LA SPIAGGIA DI CAPO S. LORENZO - QUIRRA, SPIAGGIA VIETATA

di Carta Paolo

________________________________________

Off limits. Aree militari, pascoli e anche la spiaggia di sabbia bianca lunga diversi chilometri. Quella che negli anni Settanta e Ottanta è stata il paradiso dei nudisti e degli appassionati del campeggio libero. Di recente organizzata con barati e ombrelloni come se fosse un arenile normale, malgrado il filo spinato. ORDINANZA. Da ieri il poligono è vietato per (quasi) tutti. L'ordinanza è firmata dal generale Sanzo Bonotto, comandante della base militare interforze e nominato dal procuratore di Lanusei, Domenico Fiordalisi, "custode giudiziario" dei 13 mila ettari tra Perda-sdefogu e Capo San Lorenzo. Divieto assoluto quasi per tutti perché sono consentite le attività militari, industriali e commerciali autorizzate dal Ministero della Difesa. Inoltre sino al 22 luglio potranno rimanere nelle loro aziende anche i pastori, che in questi sessanta giorni dovranno essere sistemati altrove insieme ai loro 9 mila capi di bestiame, nel rispetto dell'ordinanza del gip del tribunale di Lanusei, Paola Murru. Secondo il giudice, è pericoloso per la salute di uomini e animali frequentare le zone teatro di test militari sospettati di aver causato un disastro ambientale e di causare l'insorgenza dei tumori. Per questo motivo sarà vietato tutto il resto: andare a caccia, a cercare funghi, lumache o asparagi, visitare- le grotte di Is Ingurtidroxius, considerate patrimonio naturalistico di interesse comunitario per la presenza di animali rarissimi. Sarà soprattutto vietato d'estate frequentare la lunga spiaggia bianca di Capo San Lorenzo, dove esiste il poligono a mare, compresi uno stabilimento balneare e stanze da affittare ai militari in ferie con le loro famiglie. Una spiaggia vissuta anche da visitatori e bagnanti civili, dove il Comune di Villaputzu, in accordo con il Comando militare, aveva autorizzato la sistemazione di due chioschetti bar che affittavano anche ombrelloni e sdraio. Sino a vent'anni fa la zona era meta di campeggiatori, naturisti, appassionati di pesca subacquea e amanti di una natura pressoché vergine, che potevano approfittare dello stop dei tiri. Gli spari continueranno. Per le esercitazioni delle forze armate italiane, impegnate nelle delicate missioni all'Estero. I RISULTATI. Oggi a Cagliari, nella sede dell'assessorato all'Ambiente in via Roma, alle 9 il comitato di esperti scelto da Enti locali e Poligono per esaminare i risultati del monitoraggio ambientale affidato dalla Difesa alla Nato esprimerà il suo parere scientifico. Sarà importante anche conoscere le valutazioni del-l'Arpas su dati finiti sotto inchiesta: i tecnici della Sgs del gruppo Fiat che aveva controllato l'inquinamento di suoli e acqua all'interno della base sono indagati per falso dopo aver certificato che tutto era in regola. Attesa anche per l'esposizione ufficiale della relazione dei veterinari delle Asl di Lanusei e Cagliari che hanno accertato la presenza di agnelli malformati e di pastori ammalati negli ovili a ridosso di Quirra.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive