LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
29 maggio 2011

QUELL'ACCORDO SEGRETO TRA LA POLVERINI E GLI ANGELUCCI Il Fatto Quotidiano

Il Fatto Quotidiano di sabato 28 maggio 2011, pagina 8


QUELL'ACCORDO SEGRETO TRA LA POLVERINI E GLI ANGELUCCI

di Reggio Mario

________________________________________

Intesa per il San Raffaele, ma il testo non è disponibile II gruppo aveva presentato fatture per 200 milioni di euro Ora sono tutti contenti di Mario Reggio Tanto rumore per nulla. Dopo settanta giorni e, pare, altrettante notti di incontri e discussioni, sit in di lavoratori e familiari dei pazienti sotto la sede della Regione Lazio, il caso San Raffaele sembra essersi conduso, con la soddisfazione di tutti. Del presidente Renata Polverini e dell'amministratore delegato della San Raffaele Spa Carlo Trivelli. Salvati i posti di lavoro di 2.171 dipendenti, molti dei quali lavoratori delle cooperative di assistenza sanitaria, confermati i duemila posti letto delle otto strutture che da anni lavorano nel settore della riabilitazione. Soddisfatta anche la famiglia Angelucci, proprietaria delle aziende, anche se ufficialmente non è scesa in campo. MA CI SONO alcuni lati oscuri. In primis il testo dell'accordo, siglato nella notte tra giovedì e venerdì, che è ancora segreto. Dalle dichiarazioni della Polverini si apprende che "le oltre cento cause, per un valore complessivo di alcune centinaia di milioni di euro, tra il gruppo San Raffaele, la Regione e le Asl verranno risolte transattivamente". Il gruppo San Raffaele ha presentato fatture per circa 200 milioni di euro. Ma quanti soldi la Regione si è impegnata a pagare? Nessuno è in grado di rispondere. E che fine hanno fatto i 30 milioni di euro che il gruppo ha chiesto in via prioritaria per pagare gli stipendi ai dipendenti che hanno trovato vuota la busta paga di aprile? Nessuno risponde. Carlo Trivelli, ad del gruppo San Raffaele, raggiunto al cellulare ha risposto: "Non ho alcuna intenzione di fare dichiarazioni". Eppure nel corso della conferenza stampa di ieri tutto sembrava essersi concluso con un embrassons nous. A partire dalla Polveri-ni: "Nessun licenziamento, saranno tutti revocati, duemila posti letto saranno salvati e una parte di questi verranno rimodulati". Il nuovo piano del gruppo prevede otto strutture che operano sul territorio regionale: l'Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico San Raffaele alla Pisana, trasformato in Iress grazie a Francesco Storace nell'anno in cui è stato ministro della Salute, la Casa di cura San Raffaele di Cassino, Montecompatri, Villa dei Fiori, Rocca di Papa, Nomentana, Por-tuense e Velletri. Ma non basta. Secondo la Polverini, il San Raffaele di Cassino diventerà presto un Iress, con tutte le agevolazioni che questa certificazione comporta. Ma il governatore ha omesso di dire che la Regione fa la richiesta ma è il ministero della Salute a dare l'approvazione definitiva. PER LA POLVERINI l'accordo è stato possibile "grazie all'impegno degli amministratori del Gruppo San Raffaele e anche grazie allo stimolo che abbiamo ricevuto dai comitati che sono nati spontaneamente sia a tutela dei lavoratori che dei pazienti". Non ricorda che i dipendenti caricati sui pullman e trasportati sotto la sede della giunta regionale sono una prassi abituale per il gruppo. È successo più di una volta durante la gestione Marrazzo, quando la famiglia Angelucci batteva cassa alla Regione. Le minacce sempre le stesse: migliaia di lavoratori licenziati, migliaia di pazienti senza più cure. Eppure la famiglia Angelucci non sembra essere a corto di denari. Ha finanziato la contestata statua dedicata a Giovanni Paolo H in piazza dei Cinquecento a Roma. Angelucci senior, senatore Pdl, ha regalato un milione di euro a Denis Verdini, coordinatore del partito, per mettere a posto i conti del Credito Cooperativo Fiorentino, con l'aggiunta di un prestito di altri dieci milioni di euro. Intanto la Polverini si trova alle prese con una grana non da poco: due consiglieri regionali della sua Lista se la sono filata ed hanno aderito al Pdl. Il governatore non l'ha mandata giù: "Un atto che mette fine alla coalizione che fino ad ora ha governato la Regione Lazio". Nel frattempo, la scure sulle strutture sanitarie non si ferma. Chiuso il pronto soccorso del Centro traumatologico ortopedico di Roma. Addio agli ospedali di Bracciano, Monterotondo e Magliano Sabino. Mattanza anche nella provincia di Frosinone: addio a quelli di Anagni, Ceccano, Pontecorvo e Isola del Liri.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive