LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
17 maggio 2011

POSTI LETTO POST-DEGENZA ALL'OSPEDALE DI VIA CEREDA Il Cittadino Vimercatese

Il Cittadino Vimercatese di sabato 14 maggio 2011, pagina 7


POSTI LETTO POST-DEGENZA ALL'OSPEDALE DI VIA CEREDA

di Prada Anna

________________________________________


Posti Ietto post-degenza all'ospedale di via Cereda L'annuncio di Paolo Moroni durante la visita del ministro Fazio Il direttore: «Percorsi differenti per codici al pronto soccorso» «Sono contento di vedere questa struttura di cui ho sentito molto parlare». Così ha esordito davanti ai medici e agli infermieri riuniti nell'aula magna il ministro della salute Ferruccio Fazio nel corso della visita di martedì pomeriggio all'ospedale nuovo. Accompagnato dall'assessore regionale alla sanità Luciano Bresciani, il ministro ha visitato le unita di terapia intensiva e di rianimazione, il pronto soccorso e la radiologia, dove sono in funzione le apparecchiature e le strumentazioni più avanzate di una struttura che, complessivamente, è costata 220 milioni dieuro. «La direzione indicata per i prossimi decenni sarà l'integrazione sempre più stretta tra paziente e territorio, la degenza in ospedale dovrà essere sempre più breve secondo la logica dell'intensità di cura che questo vostro ospedale altamente técnologico interpreta appieno. Sono percorsi nuovi, se non li fate voi, non li può fare nessuno», ha concluso Fazio, richiamando l'eccellenza della sanità lombarda. 'd malati cronici vanno gestiti sul territorio, non possono essere ospedalizzati -ha insistito Fazio- Serve una forte integrazione con i medici di base, che devono continuare a seguire i pazienti anche nel passaggio ospedaliero per poi tornare a farsene ca-' rico direttamente». Richiamata l'esigenza che il territorio riaccolga con strutture adeguate i malati dopo la fase acuta di degenza, Paolo Moroni, direttore generale dell'azienda ospedaliera, ha precisato che per i pazienti "subacuti", dunque per le post degenze riabilitative. sarà ricavata una decina di posti letto nelle vecchie medicine di via Cereda, comparto dove si prevede anche l'allocàzione degli uffici del distretto Asl come stabilisce, tra l'altro, l'allegato all'accordo di programma per la riqualificazione dell'area ex ospedale-ex cava Cantù-consorzio agrario. Per il transito di emergenza al pronto soccorso, Fazio ha ripreso, vanno distinti i percorsi dedicati ai codici bianco e verde e a quelli giallo e rosso, «vanno distinti non solo le aree ma anche il personale addetto, onde non rischiare di generare attesa per i malati», una distinzione che lo stesso Fazio ha verificato simulando con il personale i diversi codici di accesso. «I1 pronto soccorso rappresenta il cuore di un ospedale che funziona per intensità di cura -ha chiosato Moroni- Al pronto soccorso spetta il compito delicato di filtrare i pazienti, di classificarne la gravità e di assegnare i codici di assistenza». Nell'ambito del pronto soccorso sono stati ricavati tredici letti perla funzione di "osservazione breve".

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive