LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
21 maggio 2011

PIÙ CARNE, MENO PESCE: LA DIETA ANTICANCRO SI RIMANGIA LE REGOLE Repubblica Venerdi

Repubblica Venerdi di venerdì 20 maggio 2011, pagina 71


PIÙ CARNE, MENO PESCE: LA DIETA ANTICANCRO SI RIMANGIA LE REGOLE

di Aluffi Giuliano

________________________________________

Le abitudini alimentari sono responsabili di una percentuale tra il20 e il 30 per cento dei tumori, eppure nella prevenzione a tavola sbagliamo tutto» esordisce David Khayat, direttore del dipartimento di Oncologia all'ospedale Salpetriere di Parigi e presidente dell'Istituto nazionale dei tumori francese. In questi giorni è in libreria La vera dieta anticancro (Mondadori, pp. 312, euro 18), nel quale elenca, prove scientifiche alla mano, gli errori più comuni e i falsi miti. «Come pensare che la carne rossa provochi il cancro. In ben 25 studi clinici sul tema non si evince una correlazione seria. E i report che sostengono questa ipotesi, come il Food, Nutrition and the prevention of cancer del World Cancer Research Fund, non si sa in che modo arrivino a questa conclusione visto che sei dei sette studi da loro esaminati non trovano alcun legame statistico tra carne rossa e tumore». Altri studi confermano questa conclusione: «L'Health Professionals Follow-up Study, effettuato su 46 mila soggetti dal 1986 al 2004 e lo studio degli oncologi Gaard e Tretli pubblicato nel 1996 su European Journal of Cancer Prevention, che ha seguito 50 mila norvegesi per undici anni». Semaforo verde per la bistecca, quindi (da limitare comunque per gli effetti del grasso animale sulle vie circolatorie) e stop invece (con qualche eccezione) al pesce: «Quattro dei pesci più comuni infatti (salmone, tonno rosso, pesce spada e halibut) sono così contaminati dai carcinogeni mercurio, piombo, arsenico e cadmio che a volte hanno una concentrazione di questi metalli pesanti superiore a quella di una miniera» avverte Khayat. «Per il ministero della Sanità francese il 70 per cento della contaminazione da inquinanti organici persistenti (ossia che non lasciano l'organismo prima di 15 anni), è dovuta al salmone. E l'Oms ha trovato che oltre il 90 per cento del metilmercurio, ancora più tossico del mercurio, proviene dal consumo di pesce». Ma non tutti i pesci hanno questi rischi: «Sgombro, acciuga, sardina, orata, sogliola sono sicuri» consiglia Khayat, che sfata un altro mito: le vitamine. «La vitamina A può aumentare il rischio di cancro al polmone nei fumatori, mentre la vitamina E (nell'olio di pesce) fa salire del 40 per cento il rischio di cancro alla prostata». La prostata è minacciata anche da un insospettabile: il latte: «Più di due grammi al giorno di calcio di origine casearia elevano del 30 per cento il rischio di tumore a quest'organo» spiega Khayat. «Per ingerire calcio, i maschi adulti dovrebbero sostituire il latte con lo yogurt».

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive