LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
21 maggio 2011

PATRIMONIO ENPAM, LA PAROLA PASSA ALLA MAGISTRATURA Sole 24 Ore

Sole 24 Ore di venerdì 20 maggio 2011, pagina 35


PATRIMONIO ENPAM, LA PAROLA PASSA ALLA MAGISTRATURA

di D'Angerio Vitaliano - lo Conte Marco

________________________________________

Medici. Possibile danno di' un miliardo Patrimonio Enpam, la parola passa alla magistratura Vitaliano D'Angerio Marco lo Conte Una lite tra consulenti finanziari finita davanti al giudice. Grazie a tale episodio, alcuni componenti del consiglio nazionale Enpam sono venuti a conoscenza del contenuto di una relazione finanziaria che in 5mnila pagine analizzava fin nei minimi dettagli investimenti e bilanci della cassa di previdenza di medici e dentisti. Che ha poi originato l'esposto all'autorità giudiziaria (annunciato con un comunicato martedì) per accertare eventuali responsabilità: nel comunicato diffuso martedì viene indicato un potenziale «danno patrimoniale di oltre un miliardo di euro» a causa di complessi investimenti realizzati dall'ente pensione. I due consulenti sono: Sri Capital Advisers che ha realizzato il dossier su richiesta del vecchio consiglio amministrazione Enpam. E Mangusta risk, società che effettua da tempo il monitoraggio dei rischi sul portafoglio dell'ente previdenziale. È stata proprio quest'ultima ad attivare la procedura d'urgenza (articolo 700 codice procedura civile) per convocare Sri Capital Advisers davanti al magistrato. «Ho consegnato ad Enpam la relazione nel dicembre 2010 - afferma Giulio Gallazzi, ad di Sri Capital Advisers - e circa tre mesi dopo, il 17 marzo scorso, sono stato convocato dal giudice. I vertici di Mangusta chiedevano di modificare alcune parti e mi citavano per concorrenza sleale e diffamazione. Secondo Mangusta le mie conclusioni erano denigratorie del loro operato». Ma, aggiunge Gallazzi, il magistrato ha respinto la richiesta (Mangusta ha preferito non rilasciare commenti) ritenendola infondata. Nell'ambito della lite giudiziaria, Gallazzi (che per vincoli di riservatezza tace sul contenuto della relazione) ha chiamato a testimoniare i presidente di alcuni Ordini provinciali dei medici. In particolare quelli di Bologna e di Ferrara che a quel punto sono venuti a conoscenza del dossier. «Del documento non parlo - dichiara Giancarlo Pizza, presidente dell'Ordine di Bologna -. È custodito nella cassaforte dell'ufficio. E comunque questa storia parte da lontano.

LA VICENDA Una controversia tra consulenti finanziari porta allo scoperto il dettaglio degli investimenti effettuati dalla Cassa In un paio di occasioni, con documenti messi agli atti, ho chiesto chiarimenti ad Enpam sul patrimonio». Fra coloro che hanno firmato l'esposto c'è pure un consigliere del cda dell'ente, Salvatore Sciacchitano: «Con il nostro documentovogliamo che l'autorità accerti la situazione. Anche se intendo sottolineare che le pensioni dei medici non sono a rischio. Anzi. Ma è giusto fare chiarezza». Oggi Mario Monti, interna-tional advisor di Goldman Sachs presenterà al cda Enpam il suo progetto di governance per la cassa sulla falsariga delle best practice europee. «Una strana coincidenza la pubblicazione del comunicato con questo importante evento - sottolinea il vicepresidente Enpam, Alberto Oliveti -. Comunque, per tutelarci, intendiamo adire le vie legali».

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive