LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
21 maggio 2011

NON SI SPECULA SU SPOSINI Espresso

Espresso di giovedì 26 maggio 2011, pagina 139


NON SI SPECULA SU SPOSINI

di Marino Ignazio

________________________________________

Il coma è un'alterazione della stato di coscienza, dovuta a un trauma o a una malattia, in cui il cervello non è più in grado di svolgere le funzioni di coordinamento dell'organismo: molto spesso si riesce a recuperare in pieno la salute. C'è poi il coma farmacologico in cui l'alterazione della coscienza è indotta con i farmaci, con lo scopo di permettere un recupero del paziente, per esempio dopo in intervento al cervello: evidentemente, quando si interrompe la somministrazione dei farmaci il paziente si risveglia. Ci sono poi i danni irreversibili al sistema nervoso centrale, in cui il cervello smette di funzionare, eccetto che per alcune funzioni come la termoregolazione e l'alternanza del ritmo sonno-veglia: la perdita della coscienza può essere definitiva. Infine, c'è la morte cerebrale in cui, per un trauma o un'improvvisa carenza di ossigeno, il cervello smette di funzionare per sempre: il cuore batte e i polmoni respirano solo grazie a macchinari. Sono differenze ben note ai sanitari ma lo dovrebbero essere anche a quei parlamentari italiani che, da molti anni, discutono di una legge sul testamento biologico. E non è comprensibile, invece, che vi sia tanto caos. Il caso più eclatante di confusione, non saprei se casuale o voluta, è stato il resoconto del dramma che ha colpito il giornalista Lamberto Sposini, raccontato con dovizia di dettagli clinici molto privati dall'onorevole Melania Rizzoli su un quotidiano nazionale. La parlamentare riferisce il dialogo avuto con il neurochirurgo e gli sms scambiati con la figlia, violando palesemente ogni diritto alla privacy di un malato, per di più in stato di incoscienza e lasciandosi andare a interpretazioni sulle condizioni di salute, sull'operato dei medici e su quanto siano labili le convinzioni del paziente. Ma questa ricostruzione non risponde ai fatti, e va chiarito. Quando una persona è in pericolo di vita, scatta un protocollo di emergenza e i medici non attendono nemmeno un secondo per mettere in campo tutto ciò che è necessario per tentare di salvare quella vita. Ogni secondo può essere decisivo. Solo quando il paziente è stabilizzato, e nel caso si ipotizzi la perdita definitiva della coscienza, ci si chiede se per caso avesse un testamento biologico. Se invece il paziente è in coma, si attende che riprenda conoscenza perché a quel punto sarà lui stesso a esprimersi. Nel caso di Sposini, in coma indotto con i farmaci, non è dunque logico, né lecito, fare supposizioni sulle sue volontà. Ha riaperto gli gli occhi, mostra segni di miglioramento. Noi possiamo solo pregare per la sua salute. Tutto ciò non ha nulla a che vedere con il testamento biologico che dovrebbe servire per dare ad ogni persona la possibilità di lasciare delle indicazioni sulle terapie che intende accettare, o non accettare, nel caso di perdita definitiva delle capacità intellettive. Chi specula sui drammi delle persone per propaganda, non contribuisce al progresso del Paese ma piuttosto a un ulteriore deterioramento della fiducia dei cittadini verso la politica.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive