LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
25 maggio 2011

MOLINETTE, TAGLI NEL MIRINO DELLA PROCURA Repubblica Torino

Repubblica Torino di mercoledì 25 maggio 2011, pagina 7


MOLINETTE, TAGLI NEL MIRINO DELLA PROCURA

di Martinenghi Sarah

________________________________________

 
LA MANCANZA di fondi per ristrutturare l'ospedale Molinette ora preoccupa anche la Procura. Il procuratore Raffaele Guariniello sta valutando a chi ascrivere la responsabilità per alcune importanti violazioni in tema di sicurezza visto che, al di là dei dirigenti di corso Bramante, c'è a monte il problema dei finanziamenti chiesti dal 2008 agli amministratori politici e non concessi. Alcuni reparti "delicati" e importanti come la cardiochirurgia e la terapia intensiva, nonostante i lavori che proprio in questi giorni si stanno eseguendo per adempiere alle prescrizioni impartite dagli ispettori e dai carabinieri dei Nas, non potranno comunque essere a normaneanchea opereconcluse: mancherebbero, per problemi anche strutturali, gli standard minimi richiesti dalla normativa regionale per l'accreditamento sanitario, che contiene le disposizioni necessarie per poter svolgere l'attività medica. Per il pm Guariniello, che haricevuto la notizia di reato in seguito ai controlli effettuati dallo Spresal e dai Nas, ci sono due ordini di problemi. Il primo riguarda un elenco di carenze a cui l'ospedalesta ponen do rimedio con i lavori che avevano portato alcune settimane fa a chiudere i due reparti, spostando la terapia intensiva dal terzo al quinto piano e il blocco operatorio del primario Mauro Rinaldi al posto di terapia toracica (sempre al quinto piano). L'inchiesta della Procura era infatti partita dopo che i controlli avevano rilevato diverse violazioni: impianto di aerazione inadeguato (i filtri per garantire la purezza dell'aria in sala operatoria non venivano sostituiti dall'ottobre 2009), pavimentazione danneggiata, segni di infiltrazioni, estintori mal collocati, plafoniere senza schermo protettivo, materiali e attrezzature mediche in locali non adeguati. Entro i primi di giugno, comunque, le prescrizioni saranno attuate e l'attuale direzione dell'ospedale se la caverà pagando una multa . Rimane però un'altra serie di problematiche cui si potrebbe rimediare solo con una profonda e costosa ristrutturazione: «Mancano i locali perla preparazione e il risveglio dei pazienti operati —spiegano in Procura—i locali egli spazi per il deposito di materiale sporco e pulito sono insufficienti per entrambi i reparti, la superficie della sala operatoria è inferiore allo spazio minimo previsto che dovrebbe essere di 30 metri quadrati, gli spazi di passaggio in terapia intensiva sono limitati considerato anche che ci sono attrezzature ingombranti come gli aspiratori dei fluidi portatili (quelli fissi sono infatti fuori uso). E ancora, nel blocco operatorio, ci son o due autoclavi avapore entrambe fuori servizio, quindi gli strumenti vengono igienizzati presso la centrale di sterilizzazione dell'ospedale anziché sul posto». Con queste condizioni, per gli inquirenti, i reparti non potrebbero neanche aprire. Servirebbero dunque i milioni di euro chiesti da anni. «Da tempo ci siamo attivati per risolvere questi problemi — ha spiegato il direttore sanitario Roberto Arione — sappiamo bene che l'ospedale è una struttura vetusta e che, dopo un tot di anni, le tecnologie cambiano, ci sono nuove strumentazioni, è quindi normale avere problemi di spazio. Servono i sol-di». La storia è sempre la stessa: si "dà il bianco", ma non si butta giù il muro.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive