LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
21 maggio 2011

LA PROTESTA DEI MALATI. "NON SMANTELLATE L'UNITÀ SPINALE DEL CTO" Stampa Torino

Stampa Torino di venerdì 20 maggio 2011, pagina 69


LA PROTESTA DEI MALATI. "NON SMANTELLATE L'UNITÀ SPINALE DEL CTO"

di Accossato Marco

________________________________________

L'Unità spinale del Cto rischia di perdere la sua impronta di struttura interamente dedicata a chi ha subito un trauma midollare. «Nei progetti della Regione - denuncia il coordinamento para-tetraplegici del Piemonte - c'è l'intenzione di destinare il quarto e ultimo piano della palazzina bianca inaugurata nel 2008 in un reparto per la riabilitazione generale». Ipotesi - protesta l'associazione - che snaturerebbe l'essenza stessa dell'Unità unipolare, unico modello del genere in Piemonte, in grado di prendersi carico completamente delle persone che hanno una lesione al midollo. Negli spazi che la Regione pensa di destinare alla riabilitazione potrebbe piuttosto essere destinato il reparto di degenza e gli ambulatori di Neuro-urologia del professor Roberto Carone, oggi all'ospedale Maria Adelaide. Al quarto piano dell'Unità Spinale Unipolare sarebbero infatti disponibili da subito spazi e letti perla Neuro-urologia, accanto ai 10 posti già occupati dai pazienti cerebrolesi. l Coordinamento para-tetraplegici del Piemonte accusa: «La direzione dell'azienda Cto, non essendo stata in grado di utilizzare al meglio l'attuale struttura, dopo aver deciso due anni fa di destinare metà del quarto piano a un'altra attività, offre ora all'Ortopedia e alla fisiatria transfughe del Maria Adelaide quel che rimane dei posti letto lasciati vuoti. Così l'Unità spinale diventerebbe un grande contenitore per tante generiche attività di riabilitazione». II Coordinamento si chiede - e chiede alla Regione - «dove andrà a finire l'unipolarità attorno alla quale avrebbero dovuto ruotare tutte le specializ7aw.ioni professionali dedicate alla cura integrata delle persone con lesione midollare?». Per discutere del destino dell'Unità spinale oggi è previsto un incontro tra i medici e i nuovi vertici dell'azienda ospedaliera Cto-Maria Adelaide. Il professor Roberto Caro-ne, primario della Neuro-urologia, direttamente coinvolto nel progetto, attende come il Comitato para-tetraplegici di conoscere le decisioni ufficiali dei vertici del Cto. «Posso comprendere le necessità di una riorganizzazione - si limita per ora a commentare - ma sia chiaro fin d'ora che mi opporrò a qualsiasi progetto che riduca le attività a favore dei pazienti». In Piemonte ci sono circa 4500 persone con una lesione midollare, 100 nuovi casi l'anno, soprattutto in seguito a incidenti. All'Unità unipolare del Cto si contano ogni anno una quarantina di ricoveri. «In Italia - conclude polemico il Coordinamento para-tetraplegici - lo sforzo di tutti è quello di rea-liz7are altre unità spinali uni-polari, perché in ogni regione sia offerta la possibilità di usufruire di un centro altamente specializzato. Che senso ha, in Piemonte, smantellare una struttura nata poco più di tre anni fa?».

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive