LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
31 maggio 2011

LA CELLULA NON È UNA FABBRICA FORDISTA MA UN LUNA PARK

Unita' di lunedì 30 maggio 2011, pagina 38


LA CELLULA NON È UNA FABBRICA FORDISTA MA UN LUNA PARK

DI GRECO PIETRO

________________________________________

Un nuovo studio Usa sconfessa il «dogma centrale della biologia»... -4L'Rna non è un semplice «messaggero» degli ordini dati dal Dna La cellula non è una fabbrica fordista ma un luna park Su «Science» una nuova ricerca di un gruppo di scienziati di dell'università di Filadelfia dimostra che nella cellula c'è molto più caos crativo di quanto stabilito dal «dogma centrale della biologia molecolare».

PIETRO GRECO GIORNALISTA SCIENTIFICO E SCRITTORE L'Rna non deve fare altro che copiare il codice genetico scritto a chiare lettere nel Dna e portarlo fuori dal nucleo, nei ribosomi, la fabbrica delle proteine, affinché l'ordine del Dna possa essere fedelmente tradotto e gli amminoacidi possano essere assemblati nella giusta sequenza per la produzione delle molecole che servono alla cellula. Questo pretende il «dogma centrale della biologia». E per questo 1Rna viene chiamato «messaggero». Niente affatto, sostengono Vivian Cheung e un gruppo di suoi collaboratori in forza allo Howard Hughes Medical Institute della University ol Pennsylvania di Filadelfia. L'Rna non è un mero esecutore di ordini. L'Rna è un autore in proprio. La prova di questa funzione creativa dell'«Rna messaggero» sta — secondo quanto Cheung ha scritto su Science — in 27 sequenze di Dna, Rna messaggero e proteine appartenenti a 27 diverse persone la cui genomica è stata studiata nell'ambito del «1000 Genomes Project» e dell'«In-ternational HapMap Project». Il gruppo di Filadelfia ha, in particolare, verificato che ci sono almeno 10.000 siti negli esoni— ovvero nella parte dell'Rna trascritta dal Dna — le cui sequenze non corrispondono. Eppure queste sequenze sono codificanti. Ovvero contengono informazioni utili alla costruzione, nei ribosomi, delle proteine. E questo può voler dire solo una cosa: che nel tragitto dal nucleo ai ribosomi 1Rna può cessare di fare da semplice messaggero degli ordini impartiti dal Dna e si trasforma in editore in proprio. La tesi è avvalorata dal fatto che i cambiamenti nella 'sequenza nucleotidica dell'Rna non è casuale. I medesimi mutamenti si verificano nell'Rna appartenenti a tutte le 27 persone considerate. Vivian Cheung ha dato un ulteriore colpo al già acciaccato «dogma centrale della biologia». Oggi sappiamo che il rapporto tra gene e proteina non è di 1:1 ma piuttosto di «un gene molte proteine». D'altra parte già sapevamo della «ribellione dell'Rna messaggero», perché sia nei batteri sia nelle piante era stato provata la non perfetta corrispondenza tra le sequenza del Dna e quelle dell'Rna messaggero. La novità rilevata dal gruppo di Vivian Cheung è che negli esoni di ogni persona ci sono almenc 1.065 siti diversi in cui la sequenza dell'Rna non corrisponde a quella del Dna eppure codifica per uni proteina. Dunque, concludono i ricercatori americani, deve esistere un meccanismo a noi ancora ignoto che consente all'Rna di ordinare la produzione di proteine che nor sono codificate nel Dna. L'articolo di Vivian Cheung è dunque un ve• ro e proprio «inno alla diversità». Nella cellule che loro disegnano c'è molto più caos creativo di quanto immaginasse Francis Cric'', quando, ormai più di mezzo secolo fa, immaginò un flusso rigido e monodirezionale di informazione dal Dna alle proteine ed enunciò i «dogma centrale della biologia molecolare». La cellula immaginati da Francis Crick aveva l'aspetto ri gido e gerarchizzato di una fabbrica fordista. Quella riproposta de Vivian Cheung ha l'aspetto flessibile, gioioso e democratico di un Luna Park.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive