LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
24 maggio 2011

ITALIA NELL'AFA ANCORA TRE GIORNI Secolo XIX

Secolo XIX di martedì 24 maggio 2011, pagina 11


ITALIA NELL'AFA ANCORA TRE GIORNI

di Margiocco Francesco

________________________________________

I PIÙ entusiasti sono i gelatai. L'anticipo d'estate che l'Italia sta conoscendo in questi giorni ha fatto impennare le vendite ed è di ottimo auspicio per i mesi a venire: Coldiretti prevede nel 2011 una spesa record in coni e coppette di 2,5 miliardi di euro. I meno entusiasti sono gli anziani. Il ministero della Salute ha già lanciato l'allarme, con un'ordinanza - pubblicata mercoledì sulla Gazzetta ufficiale - in cui chiede alle amministrazioni comunali di trasmettere alle Asl gli elenchi di tutte le persone che hanno oltre 65 anni, e perciò sono ritenute più a rischio. Il primato del caldo va al Piemonte, con un clima da piena estate. In piazza Castello, nel cuore di Torino, sono stati raggiunti ieri pomeriggio secondo i dati dell'Arpa i 32,2 gradi. Temperature molto simili, superiori di dieci gradi rispetto alla media del periodo, sono state registrate in diverse altre località della regione. Per il Piemonte è la primavera più afosa degli ultimi 50 anni. Responsabile della temperatura eccezionale è, spiegano i meteorologi dell'Arpa, uno stretto e robusto canale di alta pressione che si allunga dalle isole Azzorre fino all'Europa centrale, e che sta favorendo condizioni di tempo soleggiato. Per colpa del gran caldo, domenica a Padova un pezzo di guaina della rotaia del tram si è staccato dal cavalcavia Borgomagno, e la linea è rimasta a lungo interrotta. Picchi di temperatura si sono registrati anche a Bolzano, fino a 32 e 33 gradi e sulla costa ligure: Genova ha sfiorato ieri i 30 gradi. «In Liguria siamo 2-3 gradi sopra la media di questo periodo», spiega Achille Pennellatore, meteorologo del centro meteo di Portosole e dell'associazione ligure di meteorologia, Limet. «Abbiamo in questi giorni una temperatura media di 13-16 gradi la notte e di 22-25 gradi il giorno».

Queste condizioni persisteranno fino a dopodomani, con temperature che in alcune parti d'Italia toccheranno anche picchi sopra i 30 gradi. Secondo il bollettino della Protezione civile, disponibile in rete, le città più calde tra oggi e domani saranno Roma, Torino, Venezia, Trieste, Brescia, Bolzano e Civitavecchia. Per loro il bollettino della Protezione civile segnala il "livello 1", sinonimo di «condizioni meteorologiche che non rappresentano un rischio per la salute della persone, ma possono precedere il verificarsi del livello 2». Di un livello, cioè, con «temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute». «Da venerdì però avremo una serie di temporali estivi, leggeri in Liguria e più intensi nel resto del Nord, che ci riporteranno alla norma stagionale. Tra sabato e domenica - è la previsione di Pennellatore - il tempo tornerà alla norma stagionale».

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive