LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
21 maggio 2011

INTERVISTA AD ANTONIO COSTA - ANTONIO COSTA: "IN DOSI ECCESSIVE SI TRASFORMANO IN OSSIDANTI" Trentino

Trentino di sabato 21 maggio 2011, pagina 3


INTERVISTA AD ANTONIO COSTA - ANTONIO COSTA: "IN DOSI ECCESSIVE SI TRASFORMANO IN OSSIDANTI"

________________________________________

L'ESPERTO Antonio Costa: «In dosi eccessive si trasformano In ossidano» TRENTO. Sulla salute si legge tutto e il contrario di tutto. Notizie contraddittorie su determinati alimenti che fanno bene o male, si alternano ciclicamente. Anche le vitamine hanno subito questa sorte e periodicamente escono studi sulla loro nocività. Dottor Costa, è vero che le vitamine possono essere dannose? Diciamo che sono utili quando si fa uno sforzo fisico, come quando si va in bici o si fa attività motoria intensa, per integrare la perdita idrosalina. Le vitamine hanno potere antiossidante e antitumorale, combattono i danni provocati sulle cellule dai radicali liberi e le assorbiamo attraverso un'alimentazione corretta di frutta e verdura. Solo se il soggetto ha una patologia complessa è necessario integrare farmacologicamente le vitamine, in presenza di un quadro clinico documentato in base ai dati di laboratorio. Pub fare qualche esempio di uso dannoso? Di vitamina C, ad esempio, che aumenta la produzione di anticorpi, contrasta il colesterolo e lo stress, è sufficiente assumerne 60 milligrammi al giorno. Se si esagera, non ha nessun effetto benefico, perché viene eliminata per via renale. L'acido folico, che previene malformazioni del feto, viene somministrato alle donne in gravidanza, ma se preso in dosi eccessive pub provocare l'insorgenza di malattie gastroenteriche. Negli Stati Uniti, ad esempio, in passato è stato utilizzato in modo massiccio, con dosi di 5 milligrammi al giorno, con conseguenze dannose per le madri. Ne basterebbe una dose dai 0,5 ai 0,8 milli- II dottor Antonio Costa dietologo del S. Chiara grammi. Che consigli dà allora, per assumere in modo corretto frutta e verdura? Un'alimentazione corretta è onnicomprensiva di frutta e verdura, perché sono ricche di sostanze antiossidanti e antitumorali e non necessitano di integrazione, a meno che non ci sia una documentazione precisa. La dieta migliore è quella che prevede il consumo di 5 porzioni al giorno di frutta e ortaggi, scegliendo i prodotti di colore diverso. I cinque colori sono bianco, rosso, verde, giallo/arancio e blu/viola. Riducono i rischi di tumori verdure come spinaci, broccoli, zucchine, insalata, kiwi, ma anche melanzane, radicchio, frutti di bosco, mele, pere, albicocche, ciliege e fragole. Hanno effetti positivi su colesterolo e malattie cardiovascolari aglio, cavolfiore, cipolle, finocchi.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive