LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
19 maggio 2011

INCARICHI IN OSPEDALE, PER IL PD "LE SOLITE LOGICHE SPARTITORIE"

Cronaca Cremona di mercoledì 18 maggio 2011, pagina 8


INCARICHI IN OSPEDALE, PER IL PD "LE SOLITE LOGICHE SPARTITORIE"

________________________________________

Incarichi in ospedale, peril Pd "le solite logiche spartitorie" Il consigliere regionale Alloni: quanta fretta nella revoca delle funzioni di direttore di dipartimento "Logiche spartitorie", così il Pd regionale bolla la revoca degli incarichi fiduciari assegnati due anni ad alcuni dirigenti medici dell'azienda ospedaliera, da parte del nuovo direttore generale Simona Mariani. Una scelta, quella operata ad inizio maggio, che ha tagliato le funzioni di direttore di dipartimento interaziendale ai primari Paolo Bodini (Medicina generale), Giuseppe Carnevale (Medicina Specialistica), Rodolfo Passalacqua (Oncologia Medica), Giuseppe Galli (Chirurgia Specialistica), Carlo Poggiani (Dipartimento materno - infantile). Al loro posto vi sono stati accorpamenti di funzioni o cancellazioni quali ad esempio, le due Medicine passate sotto la guida dello pneumologo Giancarlo Bosio; le due chirurgie sono attualmente sotto l'unica guida di Mario Martinotti; il dipartimento oncologico aziendale di fatto è sparito assorbito dal Dipartimento oncologico provinciale (DIPO) diretto da Ines Cafaro; il dipartimento materno infantile è passato infine dalla guida di Carlo Poggiani (Pediatra, specialista nelle terapie intensive neonatali) a quella del suo vice Aldo Riccardi (Ostetricia - ginecologia). Quanto la politica abbia giocato un ruolo in questa riorganizzazione è difficile dirlo, ma per Alloni non ci sono dubbi: "In merito alla riorganizzazione dell'azienda ospedaliera cremonese - afferma il consigliere regionale in un comunicato - essa non è affatto prevista nel piano organizzativo tuttora vigente per cui risulta essere improvvisa oltre che irrazionale, dato che arriva a poco più di 3 mesi dall'insediamento del nuovo direttore. Le nostre preoccupazioni sulle voci di riorganizzazione erano già state esplicitate in occasione della visita del gruppo del Pd sul territorio poche settimane fa. Purtroppo queste scelte sembrano confermare la logica da noi più volte denunciata con cui il governo di Regione Lombardia sceglie non solo le nomine dei direttori delle Aziende ospedaliere ma anche, a ricaduta, gli altri dirigenti sanitari secondo una logica meramente spartitoria". Il rapporto fiduciario, secondo il Pd, non può essere slegato da obiettivi di merito e di responsabilità professionale, per cui "sarebbe stata apprezzata una maggiore prudenza e una maggiore capacità di valutazione". Ricordiamo che gli incarichi in questione erano stati attribuiti dal precedente direttore generale Piergiorgio Spaggiari nel febbraio 2009, anch'egli nominato dalla giunta regionale e quindi non certo di centrosinistra; dovevano avere valenza semestrale ed erano soggetti a valutazione in base ai risultati raggiunti.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive