LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
24 maggio 2011

IL MINISTRO PREMIA SALIZZONI. LA REGIONE GLI TAGLIA I LETTI Repubblica Torino

Repubblica Torino di martedì 24 maggio 2011, pagina 5


IL MINISTRO PREMIA SALIZZONI. LA REGIONE GLI TAGLIA I LETTI

di Strippoli Sara

________________________________________

DA DUE settimane quattro posti letto nel reparto di terapia intensiva post-chirurgica di Mauro Salizzoni, dove vengono seguiti i pazienti dopo il trapianto, sono chiusi per mancanza di anestesisti. Così, proprio nel giorno in cui il ministro della sanità Ferruccio Fazio arriva a Torino per premiare il centro trapianti dell'ospedale Molinette, fiore all'occhiello della sanità nazionale, Salizzoni attende una risposta urgente dai vertici del San Giovanni Battista sul blocco del turn over deciso dalla Regione. Molto preoccupato perla possibilità di poter perdere organi e dover rinunciare ad eseguire trapianti, otto giorni fa Salizzoni ha scritto al commissario Emilio Iodice e alla direzione generale del San Giovanni Battista. I timori in quei giorni erano più che fondati, spiega: «Dopo la chiusura dei quattro posti letto dellaPacu (postanesthesia care unit), per il ricovero dei pazienti che hanno subito un trapianto, utilizziamo i posti letto della rianimazione centrale di Pier Paolo Donadio. Peccato però che in quei giorni anche il suo reparto fosse pieno, nessun posto disponibile. In quella situazione il rischio di dover rifiutare dei trapianti era più che un'ipotesi. Ecco perché ho ritenuto di chiedere immediatamente un incontro per chiarire la situazione». La sollecitazione di Salizzoni, ancor prima che alle Molinette piombasse il caso della piccola Elena e del trapianto che ha ridato la vita a Tommaso, ha sortito un primo effetto positivo: domani mattina Salizzoni, insieme con il direttore del dipartimento di anestesia Marco Vito Ranieri, con il direttore del centro trapianti Antonio Amoroso e con Pier Paolo Donadio, incontrerà i vertici dell'ospedale per sapere se è possibile ottenere una deroga e assumere gli anestesisti necessari per poter riaprire il reparto di terapia post-chirurgica. «Vero che per ora l'allarme è in parte rientrato perché l'attività delle rianimazione centrale di Donadio è diminuita - chiarisce ancora il professor Salizzoni - ma la situazione di urgenza potrebbe ripresentarsi identica in qualsiasi momento». La carenza di anestesisti è una patologia di cui soffrono le Molinette ma in generale tutta la sanità piemontese, chiarisceancoraSalizzonialla vigilia del riconoscimento del ministero: «Credo di poter essere ottimista sulla disponibilità dell'azienda di rispondere positivamente al mio appello, però se non vogliamo rallentare l'attività del nostro centro è assolutamente indispensabile avere una risposta in breve termine». Ma il caso della terapia post-chirurgica e dei trapianti (due soli medici sarebbero sufficienti a far ripartire l'attività) potrebbe non essere l'unico grido d'allarme per la mancanza di anestesisti al San Giovanni Battista: sono dieci i medici specialisti di anestesia che servirebbero per evitare possibili futuri disagi. Con l'arrivo dell'estate e i turni delle ferie, anche le rianimazioni di Ranieri e di Donadio potrebbero essere infatti costrette a ridurre il numero di posti letto.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive