LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
31 maggio 2011

FONDAZIONI: SALE LA SINISTRA MA L'ASSETTO NON CAMBIA - SULLE FONDAZIONI DEL NORD L'ONDA LUNGA DEL CENTRODESTRA Sole 24 Ore

Sole 24 Ore di martedì 31 maggio 2011, pagina 7


FONDAZIONI: SALE LA SINISTRA MA L'ASSETTO NON CAMBIA - SULLE FONDAZIONI DEL NORD L'ONDA LUNGA DEL CENTRODESTRA

di Serafini Laura

________________________________________

 Il vento è cambiato e la sinistra sta riconquistando terreno nelle amministrazioni del Nord, frenando l'avanzata della Lega. Ma al momento del rinnovo degli organi collegiali delle fondazione bancarie, Compagnia San Paolo, Cariplo e Cassa di risparmio di Torino, in scadenza la prima nel 2012 e le altre nel 2013, non saranno riprodotti - se non parzialmente - i nuovi equilibri politici. La permanenza in carica per sei anni dei parlamentini delle fondazioni consente a questi enti di restare al riparo dagli effetti immediati dei ribaltoni politici, spostando nel tempo un eventuale spoil system. Le grandi manovre per il rinnovo della commissione generale di beneficienza della Cariplo (azionista con il 4,6% di Intesa-SanPaolo), composta da 4o componenti di cui 19 espressi dalle amministrazioni locali, inizieranno a fine 2012. Ma per quanto a Milano abbia vinto il candidato del centrosinistra, Giuliano Pisapia, cui spettano tre componenti, questi non potrà evitare che in commissione prenda il so- pravvento (sempre tra i commissari di espressione politica) il centrodestra. Quattordici poltrone andranno alle giunte guidate da Pdl e Lega, sei al centro sinistra. L'effetto Pisapia viene compensato dall'esito delle provinciali del 2009 a Milano, quando Guido Podestà ha battuto il Ds Filippo Penati: anche alla Provincia spettano infatti tre componenti. Rispetto al precedente rinnovo, cinque Province sono passate dal centrosinistra al centrodestra. E a poco valgono anche i risultati di Mantova, dove si conferma il centrosinistra, e Pavia, strappata al centro-destra. Certo, se il vento non fosse cambiato in questi ultimi mesi non ci sarebbe stata più partita. Anche se resta il fatto che conquistare anche tutti i seggi di designazione politica non vuol dire comandare: restano altrettante poltrone riservate a esponenti della società civile. I componenti della commissione, così come il presidente Giuseppe Guzzetti, possono fare un altro giro di valzer: per le fondazioni bancarie, infatti, vale una regola affermatasi nel 2004, quando fu recepito il regolamento che fissava il limite massimo a due mandati; quello in corso non contava perché si considerava sterilizzato, così parla-mentini e presidenti sono solo alla scadenza del primo. La stessa regola, però, non vale per il cda perché hanno durate inferiori: in Cariplo scade dopo tre anni, in Crt quattro anni. Ma tra gli addetti ai lavori circola l'indiscrezione che sia in arrivo, dal dicastero di via XX Settembre, una proroga che consenta anche ai board attuali di fare un altro mandato. È improbabile però che personaggi come Bruno Ermolli, in Cariplo dal 2000 quando Forza Italia cercò invano di farlo nominare al posto di Guzzetti, siano confermati in cda e in commissione. Se arrivasse la nuova proroga, la Lega potrebbe invece mantenere in cda i consiglieri di sua esnressione, come Luca Galli e Rocco Corigliano. E magari spuntare anche qualche scranno in più. A Torino la partita si fa decisamente più calda. Le due fondazioni del territorio, Compagnia San Paolo (azionista con il 9,8% di IntesaSanPaolo) e Crt (socia con il 3,6%) di Unicredit) sono destinate a risentire di più dell'affermazione del Ds Piero Fassino nel capoluogo piemontese. Le ambizioni di potere della Lega verso le fondazioni bancarie sono considerate poca Cosa rispetto all'invadenza che la politica «esperta e di lungo corso», dicono i bene informati, può tentare su questi enti. Fassino, del resto, è l'uomo che al telefono con Giovanni Consorte, numero uno di Unipol che tentò la scalata a Bnl, esordì con la celebre frase: «Allora, abbiamo una banca». Nel consiglio generale della Compagnia San Paolo, la prima al rinnovo nel 2012 (ma le manovre partono a fine 2ou) resta forte la presenza del centrosinistra trai designati dalla politica, anche se il governatore leghista Roberto Cota, eletto nel 2010, potrà esprimere un suo uomo. Nella Crt la presa del centrodestra si è fatta più forte: su 12 componenti del consiglio di indirizzo, 5 saranno espressione Pdl-Lega mentre in precedenza erano solo due. Ma ilnuovo assetto servirà forse più a controbilanciare i disegni di Falsino (sulla presidenza, anche se l'attuale presidente Andrea Comba in teoria potrebbe fare un altro mandato), più che a marcare una presa di centrodestra sulla fondazione.

 

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive