LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
29 maggio 2011

DOSSIER LOMBARDIA - PAGAMENTI SHORT TIME Mondo

Mondo di venerdì 3 giugno 2011, pagina 112


DOSSIER LOMBARDIA - PAGAMENTI SHORT TIME

di De Santis Anna Maria

________________________________________

 DOSSIER LOMBARDIA CREDITO & ECONOMIA 3 PARTE DALLA LOMBARDIA UN'ESPERIENZA PILOTA PER VELOCIZZARE GLI INCASSI DALLE ASL Pagamenti short time Rtardi nei pagamenti delle Asl addio. Parte dalla Lombardia un'esperienza pilota che ha già consentito un notevole accorciamento dei tempi per l'incasso delle fatture. Così le imprese fornitrici del sistema sanitario lombardo tirano un sospiro di sollievo. Questo grazie al fondo socio-sanitario istituito dalla Regione Lombardia nel 2007 con lo scopo di migliorare e ottimizzare la gestione dei pagamenti ai fornitori del sistema sanitario. Gestito da Finlombarda fin dalla sua nascita, oggi il fondo socio sanitario, dati alla mano, è a pieno regime. Sono stati erogati più di 8,2 miliardi di euro a circa 12.700 imprese e gestiti oltre 2,9 milioni di documenti contabili, tra fatture e note di credito. L'iniziativa, ispirata alla logica del cash pooling, prevede la centralizzazione dei flussi finanziari di tutte le aziende sanitarie in Finlombarda, quale unico soggetto pagatore, e la successiva realizzazione dei pagamenti direttamente ai fornitori. In sostanza, al meccanismo complesso e perverso, che prevedeva prima il trasferimento delle risorse finanziarie dalla Regione alle Asl, poi il rimborso delle prestazioni da parte delle aziende sanitarie agli erogatori pubblici e privati e quindi i pagamenti da parte delle Asl e delle Aziende ospedaliere ai propri fornitori, si sostituisce un sistema di pagamento diretto dei fornitori di Asl e Ao con un significativo impatto in termini organizzativi e gestionali. Questo nuovo meccanismo è il risultato di un percorso graduale che ha portato alla progressiva contrazione delle tempistiche di pagamento dai 280 giorni iniziali agli attuali 90 giorni. Il percorso è iniziato nel 2007 con l'erogazione tramite il fondo delle Grazie al fondo s i tempi si sono ri rispetto ai 280 gi risorse finanziarie alle 15 Asl del territorio, è proseguito nel 2008 con i pagamenti diretti ai fornitori e alla fine del 2009 si è concluso con la sperimentazione presso due Aziende pilota e, quindi, è stato esteso a tutte le MI un sistema informatico che consente di disporre e interscambiare i flussi di dati in modo tempestivo e automatizzato, garantendo trasparenza e rispetto delle scadenze contrattualmente previste per i pagamenti ai fornitori. Si tratta di un'iniziativa pilota in Italia: secondo i dati Assobiomedica, unico osservatorio sui tempi di pagamento regionali in sanità a livello nazionale, la Lombardia risulta prima tra le regioni non a statuto autonomo, ben distante da punte estremamente negative in Calabria, Molise e Campania con rispettivamente 878, 786 e 769 giorni. La differenza con le altre regioni è quindi marcata, pur trattandosi di risultati settoriali che rilevano esclusivamente i dati delle imprese associate (circa il 20% delle erogazioni effettuate dal fondo) e includono le situazioni in contenzioso. «A causa dell'insolvenza della pubblica amministrazione sulle spalle delle nostre imprese grava in Italia una massa creditizia di ben 70 miliardi di euro», commenta Marco Nicolai, presidente del Consiglio di Gestione di Finlombarda, «la garanzia di tempi certi di pagamento e la riduzione ulteriore degli stessi a 60 giorni entro la fine di questanno, come deliberato dalla nostra Regione, rappresenta un esempio concreto di come affrontare questo problema». Il fondo socio-sanitario è stato premiato nell'ambito dell'edizione 2009 del Forum della pubblica amministrazione.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive