LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
31 maggio 2011

DIAGNOSI PIÙ PRECISA E QUALITÀ DELLA VITA GLI OBIETTIVI DELL'HI-TECH CONTRO I TUMORI Repubblica Affari&Finanza

Repubblica Affari&Finanza di lunedì 30 maggio 2011, pagina 32


DIAGNOSI PIÙ PRECISA E QUALITÀ DELLA VITA GLI OBIETTIVI DELL'HI-TECH CONTRO I TUMORI

di Fusco Ilaria

________________________________________

La tecnologia in ambito medicale è in continuo progredire e gli inestimenti delle aziende di settore contribuiscono allo sviluppo di metodi di cura innovativi, che innalzano la qualitàdivitadèlpaziente. Per questi obiettivi lavorano Ikonisys ed Electa, due realtà industriali che siimpegnano per rendere più sopportabile e intanto più veloce, oltrechepiù efficace per una guarigione, l'iter terapeutico del male oncologico. Nel 2009 in Italia si sono contati 255mi1a nuovi casi, con una spesa pubblica di 8,3 miliardi di euro (25,8mila euro l'anno perpaziente), e ogni anno 1' impatto economico in termini di perdita diproduttività e di spesa sanitaria èpari allo 0.45%del Pil. In questo quadro si muovono alcune aziende sanitarie che studiano soluzioni hi-tech in grado di accelerare e rendere più efficaci i sacrifici sostenuti dal paziente per combattere la malattia. Ikonisys Inc., dalla sua fondazione nel 1999 aNewHavennel Connecticut, si occupa di diagnostica cellulare non invasiva. Ora ha sviluppato una piattaforma di tecnologia robotica microscopica, CellOptics, per l'identificazione completamente automatica e ad alta precisione di cèllule rare, tramite la Fish (Fluorescence In Situ Hibridization). L'aspetto innovativo di questa tecnica è che si utilizza il microscopio digitale, più preciso e veloce dell'occhio umano, e inoltre flessibilé, cioè utilizzabile per tutti i test su base fluorescente. Le applicazioni di questa novità riguardano la diagnosi e la gestione del cancro (OncoFish). Dopo il successo del primo test sviluppato presso i laboratori clinici dell'azienda (accreditati dal College ofAmerican Pathologists) sul tumore alla cervice uterina, la ricerca è andata avanti, mettendo in commercio altri prodotti che consentono agli ospedali ed agli istituti di ricerca di ridurre il rischio di errore umano, abbattere i costi ed espandere la capacità numerica dei test. Nel caso dei Pap-test, ad esempio, l'esime non permette di avere la certezza che la donna infettata dal papilloma abbia un tumore, perché dipende da che tipo di papilloma ha provocato l'infezione. La macchina studiata da Ikonisys permette di evidenziare ilgene, di controllare un numero elevatissimo di cellule e di avere un risultato molto più preciso di quello di un Pap-test, usufruendo di un prelievo equivalente (tampone). Anche se tutti gli esami fatti tramite il procedimento Fish vengono rimborsati dal sistema sanitario nazionale inglese, l'esperimento non avrebbe avuto luogo senza l'investimento di 8 milioni di dollari sostenuto da Cambria Ltd, una management company indipendente con sede a Londra. «Cambria - spiega l'Ad Mauro Mauri - ha sottoscritto una tranche di aumento di capitale che le ha permesso di diventare il principale azionista di Ikonisys con il 30% di capitalesi. Novità anche per la radioterapia stereotassica per trattamenti oncologici in qualsiasi parte del corpo, grazie alla tecnologia d'avanguardia realizzata da EleKta, produttrice svedese di apparecchiature mediche, quotata al Nordic Exchange di Stoccolma. Dopo 10 annidi studi e un investimento di 30 milioni di euro, Elekta ha realizzato un avanzato strumento di Radio- chirurgia e Radioterapia Stereotassica, arrivato da poco anche da noi, presso l'Ospedale Molinette di Torino. Si chiama ElektaAxesse ed è un acceleratore lineare perla radioterapia di precisione dotato di imagingin4D, capace di colpire solo i tessuti malati risparmiando quelli sani. La certezza che il bersaglio da colpire sia nella posizione ideale è calcolata con la tecnica di Image Radiation Therapy (Igrt), che consente l'acquisizione di immagini ad elevatissima risoluzione. Fondamentale per l'efficacia e la sicurezza del trattamento è la posizione del paziente, per cui è stato creato un sistema di posizionamento robotizzato in 6D (tre direzioni e tre angoli). II sistema si basa sulla tecnica di loca-listazione ottica a infrarossi per l'individuazione esatta del bersaglio. Questi dati vengono poi inviati alla centrale robotica di gestione che segnala eventuali errori. Dopo il confronto tra le immagini del planning esterno (posizione del paziente) ed interno (posizione dell'organo bersaglio), vengono corretti gli eventuali errori e si pub procedere in piena sicurezza. La precisione degli strumenti consente al medico di scegliere strategie più aggressive, tramite somministrazione di dosi maggiori per ogni seduta. Questo permette una diminuzione del numero di sedute per il cornpletamento di ogni singola terapia. «Sono numerose le novità tecnologiche che consentano ad Elekta Axesse di rappresentare attualmente il piùavanzato stadio di sviluppo in fatto di radioterapia di precisione», spiegaUmberto Ricardi, ordinario di Radioterapia presso l'Azienda Ospedaliero-Universitaria San Giovanni Battista-Molinette di Torino. «È una risposta per molti dei 250mila nuovi casi registrati ogni anno nel nostro Paese, che permette l'accelera- . zione della terapia e la conseguente riduzione della spesa sanitaria».

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive