LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
29 maggio 2011

COSÌ AMMORBIDIVANO I CONTROLLI SUL LAVORO Stampa Torino

Stampa Torino di domenica 29 maggio 2011, pagina 57


COSÌ AMMORBIDIVANO I CONTROLLI SUL LAVORO

di A.Gai. - G.Lon.

________________________________________

Così ammorbidivano i controlli sul lavoro Sicurezza, il consulente eliminava "chi crea problemi" Retroscena Desposto a tutto. Pur di limitare il ruolo di onesti e diligenti ispettori dello Spresal - il Servizio prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro presente in tutte le Asl - Piero Gambarino, braccio destro dell'assessore alla Sanità regionale (da due giorni senza deleghe) Caterina Ferrero, non ha esitato a «silurare» chi si limitava a svolgere il proprio dovere.

Incurante del mancato rispetto delle norme di sicurezza a tutela dei lavoratori. Sull'ordinanza cautelare si legge che molte persone, anche del mondo politico, contavano perché «intervenisse riconducendo a più miti consigli la polizia giudiziaria che si occupava di prevenzione» degli incidenti sul lavoro. In una conversazione telefonica intercettata dagli inquirenti si sente Gambarino vantarsi, con l'assessore, di avere «risolto già cinque o sei casi». E, come se non bastasse, l'alter ego della Ferrero ha tagliato la strada anche a chi non gli aveva creato direttamente problemi, ma doveva comunque essere «bloccato» per non sollevare sospetti. La consigliera regionale Pdl Rosanna Valle telefona a Gamba-rino per protestare contro i controlli effettuati dallo Spresal alla ditta di un amico. Gambarino non si limita a vietare la qualifica di polizia giudiziaria all'ispettrice Claudia Ferrara, colpevole d'aver lavorato onestamente, ma fa anche togliere la carica già assegnata a Silvia Nobile, del Verbano Cusio Ossola. Le intercettazioni in merito sono inequivocabili. Gamba-rino non riesce a intervenire direttamente sulla direttrice Spresal dell'Asl 1, Annalisa Lantermo, ritenuta intoccabile «perché è comandata dalla procura... è la consulente di Guariniello... ed è pure di area Rifondazione». Preferisce allora fare pressione su Michela Audenino, dirigente regionale del settore vigilanza, dipendente direttamente dalla struttura dell'assessore e «di fatto gestita dall'indagato». Audenino non è indagata ed è descritta dalle Fiamme Gialle, guidate dal colonnello Carmelo Cesario, come persona «in sudditanza psicologica». Ferrara e Nobile sono laureate e hanno titoli equipollenti per la qualifica di polizia giudiziaria. Sulla Ferrara, Gambarino invita Audenino «a non fare sforzi, che le viene l'ernia». E su Silvia Nobile, già promossa, impone un dietrofront: «Blocchiamo anche quella. Sono venuti dei consiglieri regionali... è venuta una consigliera regionale e non posso permettermi di dargli un'altra risposta, perché guarda che non ha i titoli, quindi quella G non dovete metterla». Audenino: «Ok, ho capito, va bene, ho capito il problema». Ancora Gambarino: «Io non so se ci sono gli estremi nel penale, lo deciderà il procuratore, però non è sicuramente un modo per far lavorare le aziende». Poi aggiunge: «Io adesso toglierei quel signore G (uno degli ispettori Spresal, ndr) dal territorio e lo manderei in un ufficio, e adesso creda a me interverrò. Sono incavolato perché è andato a dire che in ogni caso lui faceva togliere la macchina al cantiere». La Audenino, nella conversazione, si dice d'accordo con Gambarino e addirittura si «scusa» di non poter fare di più: «Le nostre - afferma - sono attività di prevenzione e non di infliggere... insomma... molti di noi se ne dimenticano e diventano i poliziotti della situazione». Gambarino racconta il successo sulle funzionarie Spresal silurate a Caterina Ferrero che lo elogia con un «grazie, sei stato bravissimo».

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive