LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
24 maggio 2011

C'È LA CRISI, IO MI FACCIO BELLA COL TRUCCO Giorno - Carlino - Nazione

Giorno - Carlino - Nazione di martedì 24 maggio 2011, pagina 46


C'È LA CRISI, IO MI FACCIO BELLA COL TRUCCO

di Pasquarelli Paola

________________________________________

C'è la crisi, io mi faccio bella col trucco Il comparto cosmesi ha registrato un aumento delle vendite del 5,2% Paola Pasquarelli MA DOV'È QUESTA CRISI? Non chiedetelo a chi investe nel settore della cosmesi. Qui la congiuntura economica negativa ha sortito l'effetto contrario: non solo le imprese hanno ben tenuto, ma addirittura hanno espresso una rigorosa ripresa con un fatturato complessivo stimato nel 2010 in 8.600 milioni di euro, con un aumento del 5,2% rispetto all'anno precedente. Altro che crisi, dunque. «Questo settore, spesso sottostimato, che invece si colloca al centro di una lunga filiera di più di 200mila addetti, ha registrato una reattività solida e diffusa rispetto al ciclo economico – spiega il presidente Unipro (Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche), Fabio Franchina – e ha usato la crisi come leva per crescere». E i numeri contenuti nel Beauty Report 2011, il secondo rapporto sul valore dell'industria cosmetica in Italia, la dicono lunga sullo stato di salute del settore. Insieme al fatturato complessivo, sono cresciute del 17% anche le esportazioni, per un valore di oltre 2.400 milioni di euro. E non basta. Di segno positivo sono anche i dati relativi al saldo commerciale ( 28,3%) e quelli sugli investimenti pubblicitari. Quest'ultimo settore in particolare, dopo le contrazioni degli anni precedenti, evidenzia nel 2010 un incremento del 6.8%, con un valore che si avvicina ai 560 milioni di euro. I NUMERI DIMOSTRANO che il cosmetico è ormai entrato nel vissuto quotidiano e nelle abitudini degli italiani. Il suo consumo in Italia nel 2010 ha superato i 9.260 milioni di euro, con una crescita rispetto al precedente esercizio dell'1%. Il trend delle vendite in farmacia si conferma positivo anche se meno dinamico rispetto al recente passato. Netto invece l'aumento delle vendite nel canale erboristeria: più 5,5%, a conferma dell'aumento del numero delle persone decise ad orientarsi su concetti salutistici e naturalistici. Dopo periodi di significative contrazioni, segna una sensibile ripresa l'andamento dei consumi nelle profumerie. Nel 2010 si è registrato un 0,7% con un valore delle vendite pari a 2260 milioni di euro. «L'importante è che gli investimenti industriali siano fatti senza mai perdere di vista la sicurezza e l'affidabilità dei prodotti — commenta il Sottosegretario alla Salute, Francesca Martini — per questo stiamo lavorando alla creazione di un sito web, una sorta di osservatorio cosmetologico di vigilanza sulla qualità dei prodotti». I NUMERI 8.600 MILIONI DI EURO il fatturato complessivo nel mondo della cosmesi che ha registrato un aumento del 5,2 0,4% L'INCREMENTO delle vendite di prodotti per il corpo in particolare le acque, gli olii e i trattamenti anti-cellulite 5,5% CRESCITA delle vendite di cosmetici con il sistema porta a porta per un totale di 410 milioni di euro 465 MILIONI DI EURO la somma spesa per la cura del viso e i prodotti anti-età con un aumento del 3 17% L'AUMENTO dell'esportazione del comparto trucchi e cosmesi per un valore di 2.400 milioni di euro

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive