LEGGI SCARICA STAMPA

LEGGI SCARICA STAMPA
DOSSIER MEDICINA TERRITORIALE

LINK OECD RAPPORTO POLITICHE SOCIALE A FAVORE DELLE FAMIGLIE

WHO/OMS : Global status report on noncommunicable diseases 2010

INSERIRE EMAIL X RICEVERE INDICE E POST GIORNALIERO

indice sintetico GIORNALIERO


BURL BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE LOMBARDIA LINK CONSULTAZIONE
16 maggio 2011

CAPPELLACCI: SGOMBERO DA SOSPENDERE "NON TUTTO È INQUINATO" - Unione Sarda

Unione Sarda di lunedì 16 maggio 2011, pagina 5


CAPPELLACCI: SGOMBERO DA SOSPENDERE "NON TUTTO È INQUINATO" -
di Melis Nino

________________________________________

Il presidente a Perdasdefogu Cappellacci: sgombero da sospendere «Non tutto è inquinato» Sospensione del provvedimento di sgombero degli animali dei terreni del Poligono e attuazione del piano straordinario della Asl per il monitoraggio della salute a Quirra e dintorni. L'ha proposto ieri Ugo Cappellacci, presidente della Regione, all'incontro con i pastori convocato a Perdasdefogu. Contraria la Provincia di Cagliari.

«Lo sgombero e da sospendere» Il Governatore: non tutta l'area è inquinata, urge un rimedio Assemblea con gli amministratori e gli allevatori dopo la decisione del Gip di Lanusei di bloccare le attività agro-pastorali. Motivazione: pericoli per la salute.

La giunta regionale intende fare la massima chiarezza sulla effettiva estensione dell'inquinamento nelle aree del Poligono del Salto di Quirra e sui reali pericoli per la salute delle persone e degli animali. Prima che l'immagine, non solo turistica, del-l'Ogliastra, del Sarrabus e dell'intera Isola, venga irrimediabilmente compromessa. IL VERTICE. Ieri il Governatore Ugo Cappellacci, affiancato dagli assessori alla Sanità Antonello Liori e all'Agricoltura Mariano Contu, ha illustrato i provvedimenti della giunta, immediati e di prospettiva, nel corso di un'assemblea che ha affollato all'inverosimile l'aula magna dell'Istituto Professionale. Presenti anche il direttore generale della Asl di Lanusei Francesco Pintus e i due consiglieri regionali eletti in Ogliastra, Angelo Stochino e Franco Sabatini. LA SALUTE. «La tutela della salute - ha esordito Cappellacci - va anteposta a tutto. Per questo motivo privilegiamo il piano straordinario elaborato dalla Asl di Lanusei per il monitoraggio sistematico dell'intera area del Poligono, che riguarda la salute degli animali e l'intera filiera alimentare. Ciò presuppone, per poter essere attuato, la sospensione del provvedimento di sgombero gia notificata agli allevatori dal gip del tribunale». IL LAVORO. Le preoccupazioni per il futuro degli allevatori, ma anche per quello dei dipendenti del poligono e per l'economia di un intero territorio, sono state al centro degli interventi del presidente della Provincia Ogliastra Bruno Pila, dei primi cittadini di Perdasdefogu Walter Mura, di Villaputzu Gianfranco Piu, di Ar-zana Marco Melis e di Villagrande Giuseppe Loi. Per loro, l'esistenza del poligono non è in discussione salvo l'adozione di rigide misure di salvaguardia ambientale al passo con i tempi. LA PROVINCIA. In sostanziale dissenso si è espresso l'assessore provinciale all'Ambiente di Cagliari Ignazio Tolu: «Bisogna chiudere l'area militare sospettata di aver creato malformazioni e tumori e dove è stato sparato uranio impoverito. Per attuare la bonifica». I dirigenti di Coldiretti Luca Saba e Vincenzo Cannas hanno sostenuto, insieme agli allevatori intervenuti, la necessità di misure immediate ma anche di prospettiva, dato che l'abbandono delle aree di pascolo comporterebbe la morte delle aziende, che sarebbero escluse dalle misure di sostegno dell'Ue. IL vERnce. Il "tavolo di crisi inaugurato ieri a Perdasdefogu prevede anche lo studio epidemiologico sulle popolazioni condotto da un comitato scientifico coordinato dall'Istituto Superiore della Sanità, l' Istituto nazionale per i tumori ed il dipartimento di statistica dell'Università di Firenze. «C'è bisogno - ha detto l'assessore Liori - di dati certi e completi. Quelli disponibili dall'istituto tumori di Cagliari indicano, per il periodo tra il 1973 e il 1993, che sulle aree in questione la percentuale dei tumori è inferiore a quella nazionale. Mentre i dati (ufficiosi) fino al 2010 presentano variazioni insignificanti. Per Perda-sdefogu, il paese più vicino al poligono, il registro tumori stilato dalla Asl 4 indica per gli ultimi tre anni (dal 2005 al 2007) una incidenza tumorale dell' 1,4 per mille, rispetto alla media nazionale che e dell'1,7 ». L'ASSESSORE. Per l'assessore all'Agricoltura Mariano Contu occorre trovare per gli allevatori soluzioni definitive, a partire dalla certificazione di qualità dei prodotti. Per affrontare l'emergenza, la giunta regionale ha già stanziato fondi per 500 mila euro, già inseriti nel collegato alla Finanziaria in discussione nel Consiglio regionale. LA RIUNIONE. Domani i sindaci e gli esponenti di Coldiretti incontreranno il procuratore di Lanusei Domenico Fiordalisi. Chiederanno la sospensione degli sgomberi e alla drastica diminuzione delle aree interdette al pascolo nei tredicimila ettari del poligono. Ma sono pronti a costituirsi parte civile. Nino Mollo HANNO DETTO L'assessore regionale alla Sanità, Antonello Liori «Occorrono dati certi sull'incidenza delle malattie tumorali nella zona del Salto di Quirra» Ignazio Tolu, assessore all'Ambiente della Provincia di Cagliari «Bisogna sospendere anche le attività militari e bonificare la zona prima di restituirla alla gente» L'ASSESSORE ALL'AGRICOLTURA CONTU "Per superare il momento difficile occorre istituire la certificazione di qualità obbligatoria 3 i IL VERTICE Mai Dall'alto, vertice a Perdas e test bellici *** L'INCHIESTA Tre indagati per falso e disastro ambientale Sono tre gli indagati nell'inchiesta aperta dal Procuratore di Lanusei Domenico Fiordalisi sul sospetto legame tra le attività nel poligono del Salto di Quirra e l'insorgenza dei tumori nella zona. Innanzitutto un generale in pensione sospettato di aver organizzato il brillamento delle armi provenienti in Sardegna da tutta Italia, che secondo i consulenti della Procura avrebbero causato un inquinamento capace di mettere a rischio la salute di animali e pastori. Indagati anche due tecnici di una società del gruppo Fiat: per loro l'accusa è di falso. Avrebbero pilotato i risultati del monitoraggio ambientale pagato dalla Difesa e appaltato dalla Nato. Il procuratore ha disposto la riesumazione di 19 salme di pastori morti nella zona. Alla ricerca di tracce di uranio impoverito che - secondo il professor Zucchetti - sono state già ritrovate in un agnello nato con due teste nella zona militare.

AVVISI AI NAVIGANTI

in RUBRICHE in MATERIALI NOMINE DICEMBRE 2010

RACCOLTA DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA DAL n. 1087 AL N. 1131 - DELIBERE DI NOMINA DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL LOMBARDE, DELLE AZIENDE OSPEDALIERE E DELL'AREU (12 M)



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 29 DICEMBRE

DELIBERAZIONE N. 1208 DEL 29.12.2010 "....RELAZIONE SEMESTRALE SUL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI SISS (LUGLIO – DICEMBRE 2010)"



LINK DELIBERE GIUNTA REGIONE LOMBARDIA 22/23 DICEMBRE


DELIBERAZIONE N. 1019 DEL 22.12.2010 - PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE “MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 30 DICEMBRE 2009, N. 33 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI SANITA’)



DELIBERAZIONE N. 1052 DEL 22.12.2010 - APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI DISCIPLINARE D’INCARICO PER L’AFFIDAMENTO A INFRASTRUTTURE S.P.A. DI INTERVENTO RELATIVO ALL’AZIENDA OSPEDALIERA “OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO”.




DELIBERAZIONE N. 1030 DEL 22.12.2010 -DETERMINAZIONI RELATIVE ALLA RETE REGIONALE DI PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE – REVISIONE CORRISPETTIVI



DELIBERAZIONE N. 1045 DEL 22.12.2010 ALBO REGIONALE DEI DIRETTORI DI AZIENDE DI SERVIZI ALLA PERSONA TRIENNIO 2010/2013 DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA DGR N. IX-216/2010



DELIBERAZIONE N. 1054 DEL 23.12.2010 - DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA REALIZZAZIONE DELLA RETE LOMBARDA PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) DELIBERAZIONE N. 1085 DEL 23.12.2010 -PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA E GLI IRCCS PUBBLICI LOMBARDI PER LA VALORIZZAZIONE E IL RILANCIO DEL CENTRO DI RICERCA SITO IN NERVIANO



21 DICEMBRE 2010

LINK GIUNTA REGIONE LOMBARDIA: D.G.R. N. IX/1009 15.12.2010 - DETERMINAZIONI CONSEGUENTI ALLA D.G.R. N. IX/189 DEL 30.06.2010 RELATIVA ALL'AGGIORNAMENTO DEGLI ELENCHI DEGLI IDONEI ALLA NOMINA DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO, DIRETTORE SANITARIO E DIRETTORE SOCIALE DELLE STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE........



LINK DGR 937 (REGOLE 2011)+ALLEGATO 6



LINK DGR 938 (NUOVA DELIBERA IDONEI ALLA NOMINA)



LINK DGR 965 (ADOZIONE PIANO REGIONALE DISABILITA')



LINK DGR 939 (PIANO REGIONALE EDUCAZIONE SANITARIA E ZOOFILA)



LINK DGR 898 (REQUISITI TECNOLOGICI E STRUTTURALI)


DOWNLOAD

DOWNLOAD
OMS EUROPA: Rapporto europeo prevenzione dei maltrattamenti dell'anziano

REGIONE LOMBARDIA

REGIONE LOMBARDIA
CLICCA su immagine X alcune informazioni sul diritto all'esenzione

Trends in maternal mortality: 1990 to 2008

WORLD ALZHEIMER'S DAY 21 SETTEMBRE 2011

Dossier Consiglio Regionale Lombardia Qualità delle azioni regionali di supporto alla famiglia da un punto di vista socio economico. Stato della legislazione regionale e prospettive